Furbetti del cartellino. Delibera del Comune rinvia la decisione sulla costituzione di parte civile

Il Comune decide di rinviare la decisione in merito alla costituzione di parte civile nel processo riguardo i “furbetti del cartellino”. È questo quanto comunicato nella Delibera di Giunta num 16 del 30/01/2020.

La vicenda ha – come ricordiamo – comportato la richiesta di rinvio a giudizio per 25 castelbuonesi, alcuni dei quali dipendenti comunali, e l’udienza preliminare si è svolta il 4 Febbraio 2020 presso il Tribunale di Termini Imerese.

La proposta presentata in Giunta prevede la costituzione di parte civile da parte del Comune e lo stanziamento della somma di € 5.000,00 per le spese legali. Come si legge nella Delibera (che trovate per intero a questo link), la Giunta Municipale «dopo ampia discussione, ritiene utile RINVIARE la decisione».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.