GdS. Abuso edilizio. Citato a giudizio assessore castelbuonese

Segnaliamo la notizia riportata dal Giornale di Sicilia di oggi, in un articolo a firma del giornalista Giuseppe Spallino, che ci aggiorna sulla vicenda dell’assessore castelbuonese S.B., accusato di abuso edilizio.

I fatti risalgono alla primavera del 2018, quando i finanzieri del Nucleo mobile della tenenza di Cefalù avevano effettuato controlli in tre immobili (due a Cefalù e uno a Castelbuono) e avevano riscontrato irregolarità. In particolare, quello di Castelbuono non presentava le dovute autorizzazioni per effettuare i lavori di ristrutturazione. In più, questi lavori erano effettuati da due guardie forestali che, per arrotondare, facevano i muratori in nero.

Per questi motivi, l’assessore (che risultava proprietario dell’immobile) era stato denunciato alla Procura di Termini Imerese, e si trova adesso citato a giudizio. Il legale dell’uomo, Pietro Minutella, è nel frattempo riuscito a ottenere il completamento dei lavori presso l’immobile, e allo stesso tempo ha acquisito il parere favorevole della Soprintendenza e del Genio civile, che hanno messo per iscritto che «l’abitazione è in regola con le norme urbanistiche, quindi suscettibile di avere la concessione edilizia in sanatoria».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.