GdS. Aveva pagato con banconote false, pena ridotta per un giovane castelbuonese

Segnaliamo la notizia riportata sul GdS di oggi in un articolo del giornalista Giuseppe Spallino in merito alla vicenda di un giovane castelbuonese che, nel Settembre del 2015, aveva fatto acquisti in macelleria pagando con una banconota falsa da 50 euro. Il giovane era stato condannato a un anno e sette mesi di reclusione e a pagare oltre 400 euro di multa per truffa e svendita di banconote false.

La seconda sezione della Corte d’Appello di Palermo presieduta da Filippo Messana ha invece assolto il giovane per quanto riguarda il reato di truffa, mentre ha ridotto la pena a un anno di reclusione e la multa a 180 euro per il secondo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.