GdS. Due castelbuonesi a giudizio per assegno scoperto

Avrebbero fornito un assegno risultato poi non negoziabile per pagare l’affitto di una casa. Sono quindi stati rinviati a giudizio due castelbuonesi – padre e figlio – secondo quanto riportato dal Giornale di Sicilia di oggi, in una notizia a firma del giornalista Giuseppe Spallino.

I due, di 54 e 28 anni, dovranno difendersi davanti al giudice monocratico Daniela Mauceri del Tribunale di Termini Imerese il 16 Aprile.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.