GdS. I Carabinieri sequestrano un’officina-discarica e denunciano un meccanico castelbuonese

Segnaliamo la seguente notizia apparsa oggi sul Giornale di Sicilia, in un articolo a firma del giornalista Giuseppe Spallino. La notizia riporta il sequestro da parte dei Carabinieri di Castelbuono di un’area sita in zona Contrada Sirufo. Il sequestro è scattato nel momento in cui i Carabinieri, accompagnati dal personale dell’Agenzia Regionale per la protezione ambientale di Palermo, hanno constatato che l’area – ufficialmente adibita a officina – era in realtà una discarica abusiva di auto.

Sono state ritrovate 32 vetture in varie condizioni di degrado, alcune senza targhe, altre senza motore, incidentate o con parti smontate. A essere denunciato è stato il meccanico 46enne che gestisce l’area, per il reato di gestione di rifiuti non autorizzata. Ricordiamo infatti che i veicoli fuori uso sono classificati come rifiuti speciali pericolosi, e costituiscono un potenziale rischio ambientale. Il pm Carmela Romano ha immediatamente disposto il sequestro preventivo dell’area, in attesa della convalida da parte del giudice per le indagini preliminari.

L’operazione si inserisce in uno schema più ampio di controlli effettuati dai Carabinieri negli ultimi mesi, al fine di garantire tutela ambientale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.