GdS. Vittima di stupro a processo per minacce di morte a una testimone

Segnaliamo la notizia apparsa ieri sul Giornale di Sicilia, in un articolo a firma del giornalista Giuseppe Spallino. Si tratta di un aggiornamento in merito alla vicenda della giovane castelbuonese vittima di violenza da parte del datore di lavoro dei suoi genitori. I fatti risalgono al 2010 e l’uomo – un commerciante anch’egli castelbuonese – era stato condannato a 10 anni di reclusione nonostante la testimonianza di due donne, madre e figlia, che avevano invece affermato che le violenze subite dalla ragazza fossero state perpetrate dal padre.

Proprio a causa di queste accuse, alla fine del processo la ragazza vittima di abusi si era rivolta a una delle testimoni e l’aveva minacciata di morte. Per questo motivo, adesso è lei che si trova a processo, che inizierà il 15 Ottobre davanti al giudice di Termini Imerese Rossella Celestri.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.