Gelo e scuole chiuse sulle Madonie con la neve caduta già sin dai 400 metri

[palermo.repubblica.it] Gelo e scuole chiuse sulle Madonie con la neve caduta già sin dai 400 metri. Una colata artica stamani ha imbiancato i comuni di Geraci Siculo, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Gangi, San Mauro Castelverde dove le scuole sono rimaste chiuse.

Neve anche a Gratteri: il sindaco ha firmato l’ordinanza di chiusura delle scuole. Transito rallentato lungo l’asse della Statale 120 che attraversa i monti del palermitano, in alcuni tratti a causa del vento si sono formati alti cumuli di neve che ha reso difficoltoso pure l’intervento dei mezzi spalaneve nello specifico in contrada Corvo, tra Gangi e Geraci Siculo, e in contrada Villa Letizia nel territorio di Petralia Soprana, serie difficoltà di transito tra il bivio di Geraci Siculo, lungo la ss120 e il centro abitato.

La neve è iniziata a cadere copiosa intorno alle 5 del mattino quando la colonnina di mercurio è scesa sotto lo zero. Accumuli di neve sino a 40 centimetri si sono formati nei centri abitati di Petralia Soprana e Geraci Siculo e alle 9 nella stazione sciistica di Piano Battaglia sono stati registrati accumuli di neve per 120 centimetri, temperatura registrata è stata di meno 6 gradi.

Traffico rallentato causa neve sin dalle prime ore di stamani lungo l’autostrada Palermo-Catania tra Scillato e Tremonzelli in entrambe le direzioni. Si transita in tutte le arterie stradali, statali, provinciali e comunali del comprensorio delle alte Madonie solo con catene o pneumatici da neve mentre sono rimasti fermi i pullman di linea. A Gangi disagi a causa dell’energia elettrica che è andata via più volte

(testo e foto di Ivan Mocciaro)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.