Giro, ancora campioni. Si aggiungono Scaini, Nasti, il marocchino Rachid Kisri e il portoghese Hermano Ferreira

100 anni sono tanti e poche, pochissime gara al mondo possono festeggiare tale traguardo. Foto in bianco e nero, ricordi, articoli di giornali, tutto serve a ricordare. Un secolo di gare e di sfide, raggruppate nell?articolo in allegato che dovrebbe far meglio capire cosa significa correre a Castelbuono e soprattutto che cosa è ?Il Giro?. Forse molto più di una corsa.

A ormai una settimana dall?edizione n. 87 del GIRO PODISTICO INTERNAZIONALE DI CASTELBUONO altre due nazioni entrano nella lista dei partenti: Il Marocco con RACHID KISRI, 35enne che vive e si allena a Forlì, vincitore della maratona di Treviso 2006, ed il Portogallo con HERMANO FERREIRA.

Anche l?Italia cresce e questo grazie alla presenza di STEFANO SCAINI, friulano ma ormai di casa in Sicilia sia per le diverse partecipazioni alla gara di Castelbuono ma anche e soprattutto perché marito della forte maratoneta azzurra di Bagheria Anna Incerti. Anche il 23enne portacolori delle Fiamme Gialle PATRICK NASTI, specialista dei 3000 siepi, sarà al Giro a completare l?elenco dei migliori azzurri al via.

Non sarà purtroppo al via Ruggero Pertile. Il padovano ha subito un infortunio in allenamento e dovrà osservare un periodo di riposo di almeno un mese.