I consiglieri comunali d’opposizione chiedono di discutere sulla gestione della tensostruttura utilizzata per il Carnevale 2014

[Riceviamo e pubblichiamo] I consiglieri comunali dei gruppi consiliari L’Ulivo per Castelbuono con Unione Civica di Centro, Gruppo Misto e Nuovo Centrdodestra, hanno presentato richiesta al Presidente del Consiglio comunale per affrontare l’argomento dell’affidamento del servizio di somministrazione di alimenti e bevande in occasione del “Carnevale 2014” e della gestione della tensostruttura per eventi e manifestazioni spettacolistiche che vi si sono svolte successivamente. Ciò, in quanto si è reso necessario acquisire chiarimenti circa la procedura di affidamento. Di seguito il testo della predetta richiesta.

“La Giunta comunale con deliberazione n. 13 del 13 febbraio 2014 provvedeva a “approntamento organizzazione logistica ‘Carnevale 2014’”, nell’ambito della quale è stato previsto l’affidamento dell’installazione di una tensostruttura in cui tenere il “Veglione di carnevale”.

Successivamente, l’ufficio competente provvedeva ad inoltrare richiesta telefonica a ditte locali, al fine di ottenere la disponibilità a gestire il servizio di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande da fornire presso la predetta tensostruttura.

Al predetto invito, in data 17 febbraio 2014 (verosimilmente la data in cui è stato rivolto l’invito, ovvero la data stabilità per la risposta), rispondevano tre ditte titolari di autorizzazione amministrativa per l’esercizio dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande (bar e/o ristorante).

L’offerta oggetto dell’invito consisteva nel pagamento di un contributo in denaro al Comune. Gli importi offerti dalle tre ditte sono stati di € 200,00, € 300,00 ed € 405,00. Il successivo giorno 19 febbraio (due giorni dopo il ricevimento delle prime tre), perveniva altra offerta da parte di un’associazione culturale, che offriva l’importo di € 410,00, per intrattenimento per le serate non già diversamente impegnate e per il servizio somministrazione alimenti e bevande per l’intero periodo.

Il Comune, con nota prot. n. 3014 del 27 febbraio 2014 a firma del responsabile del I settore e del Sindaco, comunicava all’associazione culturale che aveva fatto pervenire l’ultima offerta (il 19 febbraio), di avere accettato la proposta di sponsorizzazione “limitatamente alla fornitura del servizio di somministrazione di alimenti e bevande per le serate del veglione previste per il 1-2-3-4 marzo 2014” e per il contributo dell’importo di € 410,00.

La tensostruttura, peraltro, è stata utilizzata da terzi rispetto al Comune anche successivamente ai predetti giorni di carnevale, e pare sia stata gestita dalla predetta associazione culturale, affidataria del solo “punto” di somministrazione e, come già detto, per i soli giorni di carnevale. A questo punto ci si chiede: da chi è stata autorizzata l’associazione culturale a proseguire la “gestione” della tensostruttura e chi ha autorizzato lo svolgimento di manifestazioni spettacolistiche nei giorni successivi al carnevale?

Per il montaggio della tensostruttura ovvero per attività accessorie per la sistemazione della logistica pare sia stato utilizzato personale comunale: quante unità? per quanto tempo?
Infine, ci risulta che era stata presentata altra richiesta da altra associazione (o altro soggetto) disposta a curare la gestione della tensostruttura, ma pare non sia stata presa in considerazione. Per quali ragioni?

Tanto premesso, poiché la procedura adottata dalla Giunta comunale non appare del tutto regolare e trasparente, riteniamo che la questione debba essere discussa in Consiglio comunale, affinché siano forniti i dovuti chiarimenti e lo stesso assuma eventuali proprie determinazioni al riguardo.

Castelbuono, 26 gennaio 2015

I consiglieri comunali proponenti:

Gioacchino Allegra
Giuseppe Fiasconaro
Vincenzo Marguglio
Giuseppe Genchi
Rosario Castiglia
Mario Cicero
Fabio Capuana
Mauro Piscitello
Giuseppe Pitingaro
Anna Lisa Cusimano

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.