I consiglieri di opposizione chiedono il ritiro dei punti all’ordine del giorno

Al signor Sindaco di Castelbuono

Dott. Antonio Tumminello

e, p.c. Al Presidente del Consiglio del Comunale

Dott.ssa Annamaria Mazzola

Al Segretario Comunale

Dott. Rosario Bonomo

oggetto: Richiesta ritiro punti all’ordine del giorno

Con la presente vogliamo palesare, come per altro fatto in diverse sedi e consessi istituzioali, la nostra volontà politica di gettare uno sguardo verso i reali problemi della comunità che siamo chiamati a risolvere in qualità di rappresentati ed amministratori in senso lato del nostro comune. Pertanto riteniamo che alla luce della situazione politico-economica-sociale del nostro paese, bisogna invertire, come da tempo chiediamo, l’agenda politica e le priorità amministrative al fine di dare un vero contributo fattivo alla risoluzione dei problemi della nostra comunità. Attendiamo da tempo che la Giunta Tumminello ci metta nelle condizioni di poter esaminare e valutare lo strumento principe dell’amministrazione ossia il bilancio economico comunale. Ancora oggi siamo stati chiamati a trattare punti all’ordine del giorno che si trascinano da diversi mesi, come ad esempio l’approvazione del regolamento per l’occupazione temporanea del suolo pubblico annesso ad esercizi di somministrazione alimentare e bevande, che risulta incompleto in quanto non vengono considerate alcune tipologie di attività, necessita di profonde modiche e viene richiesto, a nostro parere complicando le cose per le attività locali, il parere della Soprintendenza ai beni culturali per l’approvazione dei dehors esterni. Inoltre ci viene riproposto il Regolamento Comunale per l’esercizio per il commercio su aree pubbliche con delle modifiche per lo più previste dalla normativa e quindi immediatamente applicabili, mentre l’amministrazione non riesce a far rispettare quello tuttora vigente. Che se senso ha, allora, modificarlo?

Viene reiterato come punto all’ordine del giorno la presa d’atto del Bilancio di previsione 2014 del Museo Civico, a tal proposito ci preme ricordare che il bilancio dei musei è atto propedeutico all’approvazione del bilancio comunale e che viene approvato dal Consiglio Comunale stesso che non fa, come viene richiesto da codesta amministrazione, una semplice presa d’atto. Restiamo comunque in attesa che la suddetta istituzione culturale fornisca anche il bilancio consuntivo 2014 e il previsionale 2015. In ultimo, per importanza, sottolineiamo l’ennesimo sgarbo istituzionale che il Sindaco Tumminello ha perpetrato nei confronti del Consiglio Comunale per intero, presentando la sua relazione annuale alla stampa prima della discussione legittima e dovuta nel consesso consiliare.

Ancora una volta codesta amministrazione presieduta dal sindaco Tumminello tralascia le vere priorità della comunità per infarcire l’attività amministrativa di atti amministrativi che predono tempo rispetto alla sua completa mancanza di capacità di progettazione. Di fatti come già detto in precedenza, riteniamo fondamentale e primario discutere urgentemente del bilancio comunale dal quale discendono anche le problematiche che chiediamo di accantonare.

Per quanto esposto chiediamo il ritiro dei punti all’ordine del giorno del consiglio convocato per il 21 luglio 2015 alle ore 19.00 e la conseguente convocazione di un “tavolo” in cui discutere delle modifiche da apportare alle proposte di regolamento e, successivamente, ristabilire le priorità amministrative di cui il nostro paese ha bisogno. Si resta in attesa di un vostro puntuale riscontro

Castelbuono lì 21 luglio 2015

I consiglieri di opposizione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.