I gioielli di Ambra e Debora Mediati tra le opere finaliste del contest #roadtogreen 2020

Creatività, moda e sostenibilità si incontrano a Roma e premiano il migliore. Mercoledì 9 ottobre 2019, cerimonia di proclamazione del vincitore del contest #roadtogreen, promosso dall’associazione Road to green 2020.

Segnaliamo con piacere la notizia che uno degli eco-gioielli delle sorelle castelbuonesi Ambra e Debora Mediati è tra le opere finaliste del contest #roadtogreen. L’iniziativa, promossa dall’associazione Road to green 2020 ha lo scopo di promuovere idee progettuali all’insegna delle creatività, della moda ma sopratutto della sostenibilità. Giorno 9 ottobre 2019 Chi Semina Raccoglie sarà a Roma per partecipare alla proclamazione e premiazione ufficiale del progetto giudicato il migliore, presso la sede di Associazione Civita, in piazza Venezia.

Di seguito il Comunicato Stampa ufficiale dell’evento.

Un’idea progettuale inedita, all’insegna della creatività, della moda, ma, soprattutto, della sostenibilità. Questo è ciò che cercava #roadtogreen, il contest promosso dall’associazione Road to green 2020, che annuncerà il nome del progetto giudicato il migliore mercoledì 9 ottobre 2019, alle ore 12:00, presso la sede di Associazione Civita, in Piazza Venezia, 11 a Roma, con una cerimonia di premiazione ufficiale.

Il primo classificato riceverà direttamente dalla Presidente di Road to green 2020, Barbara Molinario, e dalla Direttrice dell’Accademia del Lusso di Roma, Laura Gramigna, un Voucher Formativo presso l’Accademia del Lusso di Roma, presso la quale potrà continuare il suo percorso di formazione altamente specializzata. Inoltre, avrà la possibilità di presentare pubblicamente la sua idea, sia contestualmente alla cerimonia di premiazione, sia nei prossimi eventi organizzati da Road to green 2020.

Sin dalla sua prima edizione, l’obiettivo del contest è stato quello di stimolare le menti creative nel pensare a soluzioni che possano rendere il nostro futuro più sostenibile. Per l’edizione 2019, sono state previste cinque categorie: food; culture & nature; health; fashion & beauty; city, mobility & technology. Sono state decine i creativi che hanno risposto all’appello lanciato dall’Associazione, ognuno con la propria arte e le proprie idee.

“Devo ammettere che non è stato semplice scegliere il vincitore, abbiamo ricevuto davvero molte idee interessanti. – Ha commentato Barbara Molinario – Purtroppo, però, come nella maggior parte dei contest, potevamo eleggere una sola persona. Abbiamo tenuto conto dell’originalità del progetto, della sua realizzabilità e dell’impatto che potrebbe avere per la nostra società, e alla fine il responso è stato pressoché unanime tra i vari giurati. Faccio, comunque, un grande in bocca al lupo a tutti i partecipanti, continuate a credere nei vostri sogni e nei vostri progetti, e a lavorare sodo per realizzarli”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.