I Mad Chickens venerdì ai microfoni di Black Dog

I Mad Chickens nascono nel 2004. I loro mentori sono gruppi che hanno tracciato le linee essenziali della storia del rock degli anni 90: Nirvana, Sonic Youth, Melvins, Marlene Kuntz e anche Verdena. Iniziano come cover band, ma ben presto si rendono conto che è ora di cacciare del proprio. Tocco femminile e voglia di misurarsi con le proprie capacità sono le parole chiave. I cambiamenti di line up sconvolgono il gruppo tra il 2005 e il 2007 e attualmente la formazione si compone di Valeria Guagnozzi, Laura De Benedictis e Nicola Santucci, e l’etichetta Lady Music Records li prende sotto la propria custodia. Nell?agosto 2007 presso l?Animal House Studio di Ferrara nasce il loro primo EP di sei tracce, in memoria della bassista scomparsa, dal titolo Goodbye Butterfly. Viene distribuito dalla Jestrai Records e promosso da Lady Music Records. L?EP ha sonorità graffianti e arrabbiate, isteriche e rudi. L?estate del 2007 è però molto calda: partecipano al MUSIC VILLAGE ed in seguito si chiudono in sala prove per dar vita a Kill, Hermit! Questa volta si tratta di un album di 12 tracce, caratterizzato da cura e passione. I pezzi variegati e di istinto sperimentale vengono registrati e missati da settembre 2011 presso lo Studio Wax di Roma, grazie al sapiente aiuto di due grandi fonici: Alessio Pindinelli e Fabio Galeone, che, con la loro passione e professionalità, hanno saputo aiutare e supportare la band da ogni punto di vista. Kill, Hermit! è la sintesi di un percorso irto di difficoltà e di gioie, di crescita musicale e personale. Molto diverso dall?EP, vede l?entrata in scena anche di altri strumenti (tastiera, clarinetto). “Kill, Hermit!” esce ufficialmente nel giugno 2012.