Igea eliminata: l’1-1 premia la Castelbuonese

[messinanelpallone.it] Pari beffa per l’Igea Virtus che, al “D’Alcontres” si fa imporre l’1-1 dalla Castelbuonese, dopo lo 0-0 di sette giorni fa, e dice addio alla Coppa Italia di Eccellenza.
Partita combattuta e spettacolare come all’andata, con le due squadre che lottano su ogni pallone e rispondo colpo su colpo. Sono i granata, però, a creare le occasioni migliori e più pericolose costringendo l’Igea a una rimonta che si concretizza solo a metà.
Già in avvio, all’8’, la squadra di mister La Spada sfiora il gol con Genovese ma la sua conclusione esce di poco a lato. La Castelbuonese replica con Arnone che, servito da Inguglia, perde il tempo giusto per la conclusione a rete e Galipò può intervenire per sventare il pericolo. Gli ospiti insistono e chiudono in avanti la prima frazione: al 37? Genovese, piazzato sulla linea di porta, è provvidenziale e respinge il colpo di testa di Maggio su azione d’angolo. Lo 0-0 non si sblocca e squadre a riposo.
Passano appena due minuti e i granata di mister Vitale trova il gol qualificazione: Arnone effettua un tiro cross che favorisce l’intervento di Todaro che, senza problemi, a porta vuota, realizza l’1-0. Igea stordita e rischia l’immediato raddoppio ancora con Todaro (49’), che ci prova da limite che sfiora il palo, e al 56’ con Arnone, tiro parato in due tempi dall’estremo giallorosso.
I barcellonesi si fanno vedere al 58’ con Di Salvo ma la sua conclusione trova la respinta della difesa ospite. La Castelbuone controlla e amministra il vantaggio, l’Igea insiste ma fatica a trovare la porta avversaria. Tutto si complica nel finale: all’87’, infatti, i padroni di casa perdono Ravidà per doppio giallo e concludono in inferiorità numerica. I giallorossi si gettano in avanti e, in pieno recupero, sfiorano l’impresa: al 92’ angolo di Biondo e incornata vincente di Frassica (nella foto) che ristabilisce la parità; un minuto dopo altro colpo di testa ravvicinato di Serraino ma Ilardi riesce a deviare e salvare un pari che, per la Castelbuonese, vale come una vittoria e conquista così il passaggio del turno.
Per Genovese e compagni, fuori al primo turno, tanto rammarico per una eliminazione arrivata dopo due pareggi e con prestazioni che, comunque, fanno ben sperare in ottima campionato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.