Il circolo del PD replica al Sindaco. Solidarietà al coordinatore Di Donato per l’attacco personale

Il coordinamento del Circolo del PD replica al seguente commento del Sindaco pubblicato su un blog Castelbuonolive: “Io non so come passeró alla storia, questo lo lasciamo ai posteri, l’unica cosa che so è come lei è passato alla storia …. dell’associazione Arte e Immagine.

“Caro Sig. Sindaco

non sono mai intervenuta in questo né in altri blog ma questa volta sento l’esigenza di farlo perché da cittadina mi aspetto che quando interviene il Sindaco non lo si debba confondere con gli altri che con i vari nickname fanno i loro commenti.

Mi piacerebbe che alle accuse mosse non da Michele Di Donato ma dall’intero circolo di Castelbuono il Sindaco replicasse dando le opportune risposte e dimostrando che chi scrive ha assolutamente torto. E questo nel rispetto non del PD né di Michele Di Donato ma nel rispetto dei cittadini.

Le ragioni per cui ciascuno di noi rimarrà alla storia non credo interessino nessuno. Di certo il coordinatore del circolo PD di Castelbuono è stato democraticamente eletto dai tesserati al PD così come Lei Sig Sindaco è stato eletto dai cittadini Castelbuonesi.

La differenza però sta nel fatto che mentre Michele Di Donato nel mese di ottobre viene rieletto e quindi gli si rinnova la fiducia, Lei dopo 2 anni ha perso solo pezzi. Perché è innegabile che chi l’ha sostenuta nella campagna elettorale oggi non la sostiene più, perché è innegabile che due suoi assessori si sono dimessi ed ancora non vengono nominati i nuovi e che la maggioranza in consiglio comunale si è ridotta ad appena tre consiglieri su dieci.

Ci saremmo aspettati al comizio anche la sua presenza. Perché è facile far dire ad altri che il programma è stato realizzato in molti punti. Ma la domanda che alla fine del comizio tutti si saranno fatti è la seguente: “Ma è possibile che di tutte queste cose fatte se ne sono accorti solo tre consiglieri e due assessori mentre tutti quelli che l’anno abbandonata non ne hanno capito nulla?”

Ora se è vero che le persone che Vi sostengono sono talmente tante che non immaginiamo neppure, e siccome la politica ma soprattutto l’amministrazione non la si immagina, è reale, non è il caso che si traggano le dovute conclusioni? Nell’esprimere solidarietà nei confronti del nostro coordinatore Michele Di Donato ribadiamo che quanto contenuto nel comunicato è la posizione di tutto il coordinamento e del circolo del PD di Castelbuono

Lia Romè (Componente della segreteria e del Coordinamento del circolo del PD di Castelbuono).”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.