Il Commissario Asp annuncia: ?Potenziata la sanità madonita?

[LAVOCEWEB] L?Asp potenzia l?assistenza sanitaria nelle Madonie. ?Entro il prossimo primo ottobre sarà potenziata la residenza sanitaria assistenziale all’ospedale ?Madonna dell’Alto?, con l’attivazione di nuovi posti letto di lungodegenza”. È uno dei provvedimenti annunciati dal commissario straordinario dell’Asp di Palermo, Antonino Candela, nella riunione con i sindaci delle Madonie, svoltasi questa mattina nell’aula consiliare del municipio di Petralia Sottana. ?L’Azienda punta realmente al potenziamento della sanità nel territorio delle Madonie ? ha detto Candela ? oltre al potenziamento della Rsa con un nuovo geriatra, abbiamo già adottato i provvedimenti per l’inserimento nell’organico del Pronto Soccorso dell’ospedale di Petralia Sottana di un nuovo dirigente medico assunto a tempo indeterminato. Per dare stabilità professionale e lavorativa all’organizzazione della struttura è stato anche trasformato il contratto di un anestesista da tempo parziale a tempo indeterminato?.

Nel progetto operativo prospettato ai sindaci delle Madonie, il commissario straordinario dell’Asp ha anche comunicato che ?è stato elaborato un progetto per l’attivazione in ospedale della funzione di ortopedia con periodica attività operatoria?. L’operazione di rilancio dell’assistenza sanitaria nelle Madonie prevede anche un intervento concreto per potenziare l’offerta territoriale. ?È stata già decisa l’istituzione di un ambulatorio di oncologia ? ha aggiunto Candela ? la comunità delle Madonie potrà contare sulla presenza di uno specialista per sei ore alla settimana. È stata incrementata, inoltre, l’attività di quegli ambulatori specialistici di cui ha maggiore necessità il territorio, come pneumologia (4 ore in più, ndr), neurologia (4 ore in più, ndr) otorinolaringoiatria (4 ore in più, ndr), urologia (2 ore in più, ndr) e cardiologia (2 ore nel presidio di Gangi)?.

All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, il direttore sanitario dell’Azienda, Giuseppe Noto, il direttore del Distretto 35, Gianfranco Licciardi, il direttore del coordinamento amministrativo del distretto ospedaliero Pa2, Vincenzo Siragusa, il direttore del coordinamento sanitario del distretto ospedaliero Pa2, Gaetano Buccheri ed il direttore del dipartimento provveditorato e tecnico, Fabio Damiani. Dopo l’incontro con i sindaci, il commissario straordinario dell’Asp, ha incontrato nella sala riunioni dell’ospedale ?Maddona dell’Alto? il personale dipendente per poi recarsi a visitare tutte le strutture sanitarie presenti a Petralia Sottana.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.