Il consigliere Genchi appoggia la candidatura di Claudio Fava

(MADONIELIVE.COM – Giuseppe Spallino) Il consigliere comunale Giuseppe Genchi, eletto nella lista ?L?Ulivo con Unione Civica di Centro?, con le seguenti parole dichiara di sostenere per presidente della Regione la candidatura dell?esponente di Sel Claudio Fava:

Come in Italia anche in Sicilia serve una svolta politica. Credo che i siciliani non possano tollerare ancora la vergogna di una classe politica che negli ultimi anni, da Cuffaro a Lombardo, ha saccheggiato la nostra terra. Una situazione politico economica di cui tutti i partiti dal Pdl al Pd sono corresponsabili. Claudio Fava, assieme alle sinistre a Orlando e alla Borsellino hanno chiesto un segno di discontinuità politica al Pd che invece ha scelto altre vie più oscure per ambire al governo e al cambiamento della Sicilia. Oggi l’unica opzione politica seria che sostiene una netta discontinuità al Cuffaro-Lombardismo è quella proposta da Claudio Fava. Un progetto politico aperto a tutti i siciliani che non si rassegnano al gattopardismo della solita classe dirigente isolana e che vuole riscattare la propria terra e il proprio futuro con dignità e orgoglio.

10 Commenti

  1. alle regionali, si spacca, come sempre, la coalizione delle amministrative… non credo che l’udc del vostro paese, insieme nei comizi sullo stesso palco, per quel che risulta, non sia con crocetta… così come l’ex sindaco e l’ex candidato sindaco

  2. Premesso che ognuno di Noi è libero di appoggiare chiunque dietro libero convincimento e ragionamento politico ma da elettore ed iscritto al Pd , come componente del Gruppo Dirigente del Pd e come sostenitore del Compagno Rosario Crocetta alla Presidenza delle Regione e del Compagno Antonello Cracolici all’ARS mi sento profondamente offeso dalle affermazioni del Compagno Genchi che ho sostenuto per l’elezione al Consiglio Comunale. Chiedo al Compagno Genchi se il mio voto è buono quando ho votato lui, e ne ho proposto il ruolo di Capogruppo del Gruppo Consiliare, e diventa strumento di chissà quale malefatte nel momento in cui faccio ed ho fatto altre scelte, mi auguro legittime, come le sue di scelte. Ricordo, infine, al Compagno Genchi che l’avversario sono le destre e i populismi e i qualunquismi di destra ma anche di sinistra laddove si leggono certe affermazioni. Per fortuna non sono Consigliere Comunale e non faccio parte del Coordinamento politico del Pd altrimenti mi porrei il problema di un gruppo unitario in consiglio comunale con il Consigliere Genchi. E ricordo al Compagno Genchi che è stato candidato in una lista con candidati che nel tempo sono stati grandi elettori di pezzi organici al centrodestra siciliano di quelli che, certamente, hanno davvero fatto danno alla Sicilia ed ai Siciliani. Conviene, infine, evitare di dire certe sciocchezze perchè come faremo a spiegare agli elettori dette affermazioni nel momento in cui, INSIEME, appoggeremo nelle politiche prossime venture una coalizione o un governo Pd, UDC e SEL? Ma evidentemente a Roma si può fare ciò che si può fare a Castelbuono ma che non si può fare in Sicilia.

  3. Quello che si legge sopra è la dimostrazione che la politica come la intendono alcuni se vuole continuare a dare il proprio contributo ai cittadini, deve cambiare radicalmente! Da destra a sinistra! Il quadro è chiaro! Anche per le prossime Regionali, mentre tutti i partiti sono intenti a cercare di fare alleanze per spartirsi il potere! C’è “Chi” da solo e senza il bisogno di allearsi a falsi ed ipocriti partiti, veramente in maniera democratica, tra cittadini normali e soprattutto incensurati ha scelto i propri candidati e a breve ha già un programma in cui i punti principali sono la legalità, il rispetto per l’ambiente e soprattutto la riduzione degli sprechi! Ma noi non siamo nessuno naturalmente rispetto a loro! Siamo talmente nessuno che suol perché non siamo “famosi” non veniamo invitati ai dibattiti “democratici” tra i candidati alla Regione! Ma come diciamo sempre…”Tranquilli ci vedremo al Governo Regionale!

    MoVimento 5 Stelle Sicilia con Giancarlo Cancelleri Presidente della Regione Sicilia

  4. sottoscrivo pienamente con quanto espresso da ophrys. Tra l’altro il consigliere Genchi mi sembra recidivo, perché, se non ricordo male, e non ricordo male, alle precedenti elezioni regionali, era apertamente schierato con i partiti dell’area comunista mentre il resto dell’amministrazione era ovviamente, pd. Il punto è che all’epoca, Genchi non era ne simpatizzante ne tantomeno, consigliere eletto, ma addirittura rampante assessore. Una bella e recidiva incoerenza che è giusto si sappia, poiché il rampante giovane politico di sinistra, ha le idee un pò confuse.. O meglio un pò di convenienza che non guasta mai… Per quanto riguardo i salti pindarici grilleschi, beh lasciamo stare, lo sanno tutti che sono degli illusi populisti. Tra l altro l intervento del tale insetto autoctono “non c’appizzava” proprio un bip. Fa nnt grillo, l’importante è partecipare e se andrà male x il governo regionale, tranquillo zelig sta x ripartire, in fondo il capo è un comico e la strada è spianata… Ci vediamo su italia1! 

  5. Ho sempre apprezzato le critiche. Però vi prego non affannatevi a dare troppa importanza ad un umile consigliere comunale di provincia. Così, paradossalmente, mi lusingate.
    Io per carattere, ma anche per la poca esperienza che ho, preferisco mostrare indifferenza a posizioni o affermazioni che mi appaiono scomposte logicamente. Infatti così farò e lo consiglio anche a voi.
    Con profonda stima.

  6. caro genchi, capisco che vuoi far l’indifferente al fine di non scadere nella polemica, ma i commenti che sopra leggi, sono dei commenti ad un articolo “genchi appoggia la candidatura di claudio fava”. Ergo, non credo che tu non fossi a conoscenza di questo articolo. Mostrati meno superiore rispetto alle critiche, perché non eri così nei mesi di marzo aprile quando eri alla ricerca di qualche voto ed apparivi pseudo disponibile a qualsiasi critica e discussione. Grillo ma non lo vedi che non t calcola nessuno? Ma smettila di intrometterti senza senso, gioca con i tuoi blog. 

  7. Caro Ronaldo mi hai veramente stancato! Ed io pazienza ne ho molta! Senti ti faccio una proposta! Un incontro pubblico in cui uscendo dal facile anonimato ci confrontiamo io, tu, Peppe, e tutti quelli che qui su internet vi passate il tempo ad offendere e criticare le persone che vogliono dare il loro contributo, invece di giustamente contestare le opinioni! Lo sai quanto mi frega di essere calcolato? (Poi è tutto da dimostrare) tu non fai testo in tal senso! Ma ammesso che tu abbia ragione, facciamo così incontriamoci pubblicamente, magari con Michele come moderatore (lui è un moderato lo so! Io no!) così per lo meno la finiamo di nasconderci dietro l’anonimato! Diversamente se non te la senti, la prossima volta sei pregato di criticare i contenuti! Apprezzo più chi non la pensa come me, che chi a prescindere da quello che dico critica la mia persona e quello che faccio! E oggi avresti avuto tanti altri argomenti per criticare il “il Grillo Castelbuonese Pensiero” e non né hai saputo cogliere la palla al balzo! Questo dimostra che sai solo offendere la persona! E questo non ti fa onore!

  8. ma chi t dice che devi necessariamente rispondermi?? Vuoi fare un incontro pubblico? Con il moderatore? Il tempo delle tribune politiche è finito, se vuoi inizia porta a porta, vai li a saziare la tua mania di protagonismo. Siamo in piena democrazia ognuno è libero di dire nei limiti ciò che vuole, ed io quei limiti non li ho superati. Grillo non è il messia tutt’altro, e criticare lui o la vostra setta, non è discorso di onore o mancanza dello stesso… E cmq puoi sempre non rispondere. Se non lo fai, non piangere allora!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.