Il Consiglio comunale delibera unanime solidarietà a Lirio Abbate

Riceviamo e pubblichiamo

Interventi relativi alla deliberazione consiliare N.61 del 10.09.2007 avente per oggetto: ?Solidarietà al giornalista Lirio Abbate?

Il Presidente propone il prelievo del punto aggiuntivo?O.D.G. Solidarietà al giornalista Lirio Abbate?

IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la proposta del Presidente;

Presenti n. 13.
Ad unanimità di voti favorevoli espressi dai presenti ed accertati dal Presidente con l?assistenza degli scrutatori

DELIBERA

Approvare il prelievo del punto aggiuntivo posto all?o.d.g. avente ad oggetto: ?O.D.G. Solidarietà al giornalista Lirio Abbate?

Il Presidente prende la parola per esprimere solidarietà al concittadino Lirio Abbate, redattore all’ANSA, cronista dell’anno nel 2003 e vincitore del premio Ischia nel 2006 ( giornalista dell’anno). Tale riconoscimento gli è stato conferito per aver dato, quasi in diretta, la notizia dell’arresto di Provenzano.
Lirio Abbate è autore insieme a Peter Gomez, del libro ? I Complici- Tutti gli Uomini di Bernardo Provenzano da Corleone al Parlamento?, ove denuncia le connivenze e gli intrecci tra Mafia ? Politica ? Affari… e ce n’è per tutti!
Proprio questa pubblicazione (a ridosso della campagna elettorale per le Amministrative 2007) ove fa con coraggio e con azione certosina la ricostruzione di 43 anni di intrecci malavitosi, di omertà e di complicità che hanno custodito la latitanza di Provenzano e insanguinato la Sicilia proprio questa pubblicazione gli è valsa una serie di minacce, che oggi lo costringono a vivere una vita blindata.
Abbiamo appreso attraverso la stampa e la televisione delle ultime minacce…Cosa Nostra ha deciso di abbandonare (come sottolinea Rita Borsellino) la strategia della sommersione e di agire una nuova guerra, così come è risultato esplicito da una cartolina inviata a Provenzano (in carcere) con la scritta ?La Pace è Finita?.
A Lirio Abbate, che ha la solidarietà di tanti, a partire dal Capo dello Stato e Don Ciotti, dal Prefetto di Palermo ai Colleghi, da tanti, tanti Cittadini, va la nostra solidarietà, non quale generica o doverosa testimonianza, ma quella di uomini impegnati nelle istituzioni e che ripongono a salvaguardia della legalità.
A Lirio va l’abbraccio protettivo di tutta la nostra Comunità, che gli ha saputo trasfondere valori di democrazia, di rettitudine e di legalità, quali radici indissolubili e irrescindibili del suo essere Uomo, Cittadino, Professionista Coraggioso.

Il Consigliere Mazzola Carmelo, capogruppo di maggioranza (lista Ulivo) afferma che questo punto all?O.d.G. ci riporta ad un clima che sembrava scomparso poiché sembrava che la mafia continuasse a lavorare sott?acqua senza più intimidazioni ed attentati. Ed è toccato al nostro concittadino Lirio Abbate essere all?attenzione della mafia. Il lavoro investigativo fatto da Lirio Abbate, insieme a Gomez, aveva l?obiettivo ben preciso di far vedere ai cittadini e soprattutto ai politici di fare pulizia, a cominciare dai partiti politici. Tutti questi processi in corso a carico di politici, anche se non ancora definiti, sono comunque all?attenzione dell?opinione pubblica. Ha letto il libro e ritiene che le forze politiche non possano non tenere conto di quanto contenuto in quel libro.
Entra il Consigliere Tumminello Presenti n.14
Tutti i collegamenti messi in evidenza nel libro li conosceva già perché già allora si cercò di fare una battaglia politica in tal senso. I partiti politici menzionati sono U.D.C., F.I. e D.S.. E? chiaro che, facendo apertamente nomi e cognomi e tutti i collegamenti che vi sono, il giornalista risulta scomodo. In questa terra centinaia di persone sono morte per mano della mafia. Ritiene che da giornalista e da uomo, Lirio Abbate, pur sapendo le conseguenze a cui andava incontro, ha avuto il coraggio di portare avanti il suo lavoro. Esprime a nome del suo gruppo la totale solidarietà al concittadino Lirio Abbate.

IL Consigliere Tumminello, capogruppo di Castelbuono Unita, si scusa per il ritardo e per aver perso parte dell?intervento del Consigliere Mazzola Carmelo. Il suo Gruppo si associa alla solidarietà manifestata nei confronti del concittadino Abbate. Noi abbiamo pensato di acquistare alcune copie di questo libro e di distribuirle nelle scuole per sensibilizzare la coscienza dei giovani. Noi diciamo che non si deve mai abbassare la guardia. Con l?impegno di tutti ci può essere una situazione migliore.

Il Sindaco prende la parola per dire che, ancora una volta, in Sicilia, dal mondo del giornalismo al mondo degli imprenditori e dei commercianti, qualcuno reagisce al regime della mafia. La politica non è in grado di recuperare alcuno scatto di orgoglio. Comunica di aver mandato una lettera al presidente di Assindustria per manifestare la sua solidarietà e se continuerà a seguire questo percorso è disposto a conferirgli la cittadinanza onoraria.

Il Presidente annuncia che questo ordine del giorno verrà trasmesso ad alcuni organi istituzionali.

1 commento

  1. Onore al nostro concittadino Lirio Abbate, eroe dei nostri giorni, capace di far stare sulle spine e scomodi politici a livello regionale e nazionale con l’arma più forte cioè quella della verità…
    Grazie Lirio….

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.