Il Divino Festival avrà un “sentore” internazionale grazie a “Vino & Design”

Dario Guarcello, Massimo Maccianti,Luca Martini e Milena MaesaniIl Divino Festival avrà una risonanza internazionale maggiore dalla prossima edizione. Infatti “ Vino e Design” sarà la grande new entry della rassegna. L’azienda importa vini da tutto il mondo: Australia, Austria, California, Cile, Francia, Germania, Italia, Nuova Zelanda, Portogallo, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Ungheria. Inoltre importa distillati d’eccezione, tra i quali Cognac e Bas Armagnac dalla Francia e whisky dalla Scozia.

Tutte le degustazioni dell’azienda Vino e Design in programma durante il Divino Festival saranno aperte al pubblico e ai giornalisti e saranno curate da Luca Martini, campione mondiale dei Sommeliers, uno dei tanti affezionati del Festival,  Massimo Maccianti , responsabile nazionale dell’azienda e Giovanni Aiello ambasciatore per Palermo e provincia .

L’impegno dell’azienda Vino e Design, soprattutto nelle persone di Dick Ten Voorde  e Massimo Maccianti, si è canalizzato soprattutto in Borgogna, con l’intento di rivalutare ed esaltare quel territorio in tutti i sensi, senza farsi trascinare da “nomi” o denominazioni, che pur con il merito di aver trainato i prodotti della Borgogna sotto le luci della ribalta, rischiano spesso di  minimizzare e non favorire lo sviluppo di altri prodotti e, di conseguenza, di quel territorio.

L’appuntamento è dunque rinnovato per le giornate del Divino Festival, che da anni rappresenta un appuntamento imperdibile per gli appassionati del settore e non, e che da questo agosto potrà aggiungere una voce in più a suo già ricchissimo curriculum

Ufficio Stampa Divino Festival

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.