Il Gusto dell’Arte. I biscotti-scultura dell’artista Serretta realizzati da Paolo Forti

10:54 (AGI) – Palermo, 9 lug. – Un monolite per ricordare l’archeologo Sebastiano Tusa e una “limited edition” di biscotti vegani, vere e proprie opere d’arte con i più importanti e storici simboli della Sicilia, per celebrare l’isola e il suo Mediterraneo e per sostenere un’iniziativa benefica. È il progetto dell’artista Tiziana Serretta, in collaborazione con Nadia Speciale/Barbera & Partners, promosso dalla Regione siciliana e Soprintendenza del Mare, che sarà presentato il prossimo 28 luglio alle 18, a Palermo, nella sede della Soprintendenza del Mare, e vedrà la partecipazione, anche dell’assessore regionale ai Beni culturali, Alberto Samonà, della soprintendente del Mare Valeria Li Vigni, di Nadia Speciale e dello scultore Giacomo Rizzo, che completerà, nel corso della presentazione, la realizzazione del monolite “Egadi” in ricordo di Tusa.

Come tutti i progetti d’arte e cultura di Tiziana Serretta, che ha ottenuto diversi riconoscimenti anche internazionali, uno su tutti l’accreditamento all’Onu per i progetti di Agenda 2030, quest’ultimo dal titolo “Il Gusto dell’Arte” ha anche un’importante valenza sociale e solidale. Infatti il ricavato della vendita del monolite e dei biscotti artigianali, creati rigorosamente a mano da Paolo Forti, sarà devoluto per l’implementamento con didascalie in braille per ipovedenti di uno degli itinerari nell’arcipelago delle Egadi. Tra i diversi simboli storici raffigurati sui biscotti ce ne sono due in particolare: l’elmo romano e la fenice, raffigurata dalla doppia testa di uccello di fuoco e dell’antico simbolo della trinacria, che rappresenta una Sicilia forte, che risorge sempre dalle ceneri nonostante le innumerevoli dominazioni subite. (AGI) MRG