Il marchio “Ospitalità italiana” consegnato a 23 hotel e ristoranti. Tra questi l’Antico Baglio

[REPUBBLICA.IT – di Isabella Napoli e foto di Igor Petix] Il marchio di qualità ?Ospitalità italiana? 2013 a ventitre strutture ricettive, tra hotel e ristoranti palermitani.
Il premio promosso dalla Camera di Commercio di Palermo è andato agli alberghi e ai ristoranti della città e della provincia che hanno superato gli standard di qualità richiesti a livello nazionale dall?Isnart, Istituto Nazionale Ricerche Turistiche delle Camere di Commercio, dall?accessibilita? (parcheggio e posizione), al ?look? (la facciata esterna e la presentazione dell?ingresso o della reception), dall?accoglienza all?approccio ecosostenibile.
In Sicilia, le certificazioni sono 150, in Italia circa 6 mila. Premiati a Palermo l?Addaura residence, il Cristal Palace, il Grand hotel Wagner, l?hotel del Centro, il Joli, il Plaza Opera, il Porta Felice, il Posta, il San Paolo Palace, il Villa Esperia, il Massimo Plaza. In provincia, l?Acacia resort di Campofelice di Roccella e il Kafara hotel a Sant?Elia.
Riconoscimenti anche ai ristoranti palermitani Casamia, Gigi Mangia, Graffiti, Il Ghiottone Raffinato, Osteria dei Vespri e in provincia all?Antico Baglio di Castelbuono, al ristorante-pizzeria La Castellana di Caccamo, a La Botte di Monreale, a La Rotonda di Casteldaccia e al ristorante Al Porticciolo di Cefalù. Il Kafara ha avuto anche un premio per la ristorazione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.