Il Museo Civico presenta il libro “Il reliquario di Sant’Anna a Castelbuono”

Il Museo Civico di Castelbuono è lieto di presentare il testo “Il reliquario di Sant’Anna a Castelbuono. Dibattito teologico e testimonianze artistiche tra Europa e Sicilia”. Il saggio commissionato dal Museo Civico di Castelbuono ed edito da Di Nicolò Edizioni (Messina) affronta secondo una metodologia comparativa le questioni storiche e artistiche attorno al Reliquiario argenteo di Sant’Anna conservato nella Cappella Palatina del Castello dei Ventimiglia di Castelbuono. Federico Martino colloca sullo sfondo del culto mariano e del dibattito cinquecentesco europeo, sollevato da Lefèvre d’Étaples intorno alla “monogamia” di Sant’Anna la realizzazione del simulacro castelbuonese. Stefania Lanuzza, con un’attenta analisi tecnica e stilistica, propone la suggestiva attribuzione del manufatto ad un artista fiorentino attivo in Europa nel primo Cinquecento. Grazie a questo studio dunque è possibile ricostruire a doppio filo la storia del culto di Sant’Anna, rintracciando le peculiarità stilistiche e il particolare milieu storico da cui ha origine questa vicenda.
Federico Martino, Ordinario di Storia del diritto italiano, ha coniugato l’impegno scientifico e didattico con quello politico e civile ricoprendo gli incarichi regionali di Capogruppo e Assessore alla Sanità e al Territorio e Ambiente. Studioso di diritto medievale, si è occupato del pensiero giuridico dei secoli XIII-XIV, dell’ideologia del potere in età fridericiana, di Storia delle istituzioni cittadine del Regno di Sicilia.
Autore di numerosi saggi sugli argomenti di studio, ha recentemente pubblicato un volume sulla stregoneria agli inizi dell’età moderna.
Stefania Lanuzza, funzionario storico dell’arte presso la Soprintendenza BB. CC. AA. di Messina, ha conseguito il diploma di Specializzazione in Storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Siena e il Dottorato di ricerca in “Storia dell’arte medievale e moderna in Sicilia” presso l’Università degli Studi di Palermo. Ha pubblicato diversi contributi sull’arte in Sicilia e segnatamente sulla pittura e sulla scultura lignea tra Cinque e Seicento e su oreficeria e arte tessile di epoca moderna. Ha ideato e curato varie mostre di arte moderna e contemporanea promosse da enti pubblici di Messina e provincia.
Alla presentazione che si svolge nella Sala del Principe domenica 19 febbraio alle ore 17.00 saranno presenti gli autori.
Il Museo Civico di Castelbuono desidera ringraziare tutti coloro che a diverso titolo hanno contribuito alla realizzazione della pubblicazione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.