Il Museo F.M. Palumbo presenta il Premio Nazionale di Poesia Naturalistica “Città di Castelbuono”

Il Museo Naturalistico “Francesco Minà Palumbo” di Castelbuono, nel solco del tradizionale impegno finalizzato alla divulgazione della cultura scientifica, promuove la

I° Edizione del Premio Nazionale di Poesia Naturalistica
“Città di Castelbuono”

Si tratta di un concorso dedicato alla composizione poetica, in italiano e in vernacolo, che si prefigge di indagare con il potente linguaggio evocativo della poesia, la biodiversità legata alla flora, alla fauna, alla vegetazione e alla moltitudine di paesaggi che caratterizzano il territorio italiano, nonché gli aspetti connessi alla geologia e alla climatologia: ciò al fine di avere una nuova visione ed un’interpretazione genuina ed autentica delle innumerevoli componenti della Natura e della complessità e fragilità delle loro relazioni.

Il Museo Naturalistico “Francesco Minà Palumbo”

La storia del Museo coincide con quella del suo autore (1814-1899), il medico e scienziato castelbuonese Francesco Minà Palumbo, che è unanimemente considerato come uno dei maggiori naturalisti siciliani e italiani dell’800.
Il museo comprende collezioni di minerali, fossili, utensili, documenti preistorici e storici, l’erbario con l’intera flora spontanea delle Madonie e le piante di interesse agrario e patologico, uccelli, mammiferi, rettili, pesci, insetti, una biblioteca ricca di testi antichi e rari (comprendente più di 3000 volumi e una ricca raccolta di opuscoli scientifici), i manoscritti e la corrispondenza con i maggiori studiosi italiani e stranieri dell’epoca (circa 1400 lettere scritte a Minà Palumbo da circa 400 corrispondenti), oltre all’iconografia della storia naturale delle Madonie, pubblicata nel 2011 in quattro volumi, contenente ben 500 tavole illustrate dal Minà Palumbo, raffiguranti uccelli e piante del territorio.
Per avere un’idea sommaria dell’importanza scientifica di questo materiale, si consideri che esso servì per le oltre 1000 pubblicazioni, tra scientifiche e divulgative, dello stesso Minà Palumbo e per quelle di coloro che, affrontando lo studio del territorio delle Madonie, si rivolsero a lui.
Il Museo rappresenta, quindi, un potente strumento di divulgazione scientifica e di educazione ambientale, di grande utilità per la comprensione delle problematiche attinenti alla conservazione della natura.

Art.1 Il Premio si articola in 3 sezioni:

Sez. A POESIA IN LINGUA ITALIANA
Sez. B POESIA IN VERNACOLO (con traduzione in italiano)
Sez. C HAIKU ( 5/7/5 più Kigo)

Art.2 Ogni autore può partecipare con un massimo di due componimenti, per la sezione A e B, e con tre componimenti per la sezione C. Le opere delle tre sezioni possono essere edite, inedite e anche premiate in altri concorsi.
Gli elaborati devono essere inviati in formato word in due copie: una in forma anonima e l’altra completa dei dati dell’autore (nome, cognome, numero telefonico, indirizzo, e-mail) al seguente indirizzo di posta elettronica : poesianaturalistica@libero.it

Art.3 Il termine ultimo per l’invio degli elaborati è fissato per il 30 Aprile 2020.

Art.4 Non è prevista alcuna quota di partecipazione.

Art.5 Per ciascuna sezione saranno assegnati tre Premi di Podio, due Menzioni d’onore e due Segnalazioni di Merito. A discrezione della Giuria potranno essere assegnati ulteriori riconoscimenti.

Art.6 Le Commissioni di Giuria, il cui giudizio è insindacabile, sono costituite da esponenti del mondo della cultura: docenti, poeti, critici letterari, naturalisti

Sez. A e B POESIA:
Cinzia Pitingaro, poetessa (Presidente di Giuria senza diritto di voto)
Rosario Schicchi, Professore ordinario di Botanica sistematica presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università di Palermo, già Direttore del C.I.R.I.T.A dell’Università degli Studi di Palermo, Presidente del Museo Naturalistico “Francesco Minà Palumbo” di Castelbuono e Direttore dell’Orto Botanico dell’Università degli Studi di Palermo.
Francesco Toscano, Direttore del Museo Naturalistico “Francesco Minà Palumbo”
Giuseppina Palumbo, docente di Lettere
Francesca Luzzio, ex docente di Lettere, poetessa, scrittrice e critico letterario
Guglielmo Peralta, poeta, scrittore, saggista, critico letterario e autore di testi teatrali
Angelo Guarnieri, medico psichiatra e poeta

Sez. C HAIKU:
Cinzia Pitingaro, poetessa, haijin, (Presidente di Giuria senza diritto di voto)
Antonio Sacco, poeta, haijin e yamatologo
Eufemia Griffo, docente, scrittrice, poetessa e haijin
Maria Concetta Conti, docente di Lettere, poetessa e haijin
Maria Malferrari, ex docente, scrittrice, poetessa, haijin
Rosa Maria Di Salvatore, ex docente di Lingue, poetessa e haijin

Art.7 La Premiazione si terrà a Castelbuono (PA) il 29 agosto nella preziosa cornice del Chiostro San Francesco, sede del Museo Naturalistico.

Art.8 A tutti i premiati sarà data tempestiva comunicazione, a mezzo telefono o email.

Art.9 Non è prevista la comunicazione diretta dei risultati agli altri autori. Tutti i partecipanti potranno consultare il verbale di giuria sul sito del Museo Naturalistico di Castelbuono.

Art.10 È particolarmente gradita la presenza dei premiati alla cerimonia di premiazione. Se impossibilitati ad intervenire potranno delegare una persona di fiducia, dopo opportuna comunicazione. I premi non ritirati personalmente, né per delega potranno essere spediti a domicilio premio pagamento delle relative spese di spedizione.

Art.11 Ai Primi Classificati che giungono da oltre la provincia di Palermo sarà offerto pernottamento e colazione, estensibile ad un familiare.

Art.12 Non è previsto nessun rimborso di spese di viaggio e soggiorno.

Art.13 I dati personali saranno utilizzati esclusivamente per il corretto svolgimento del concorso.

Art.14 I concorrenti al momento dell’iscrizione accettano tutte le condizioni del presente bando.

Comitato organizzatore
Rosario Schicchi (Presidente), Luciana Cusimano (Segretaria), Francesco Toscano, Rosario Mazzola, Stefania Sperandeo, Maria Angela Pupillo, Giuseppina Palumbo, Cinzia Pitingaro

Per informazioni sul concorso chiamare i seguenti recapiti:
0921 677174 (Museo Naturalistico Francesco Minà Palumbo)
328 8271571 (Cinzia Pitingaro).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.