Il panettone Fiasconaro “di casa ormai anche a Milano”

[viniesapori.net] Prosegue la collaborazione tra l’Assessorato alle Politiche Sociali e Cultura della Salute e l’azienda dolciaria siciliana Fiasconaro. In arrivo da Castelbuono (PA) i panettoni sfornati ad hoc per gli appuntamenti natalizi dei centri socio-ricreativi per la Terza Età.

Milano, 16 dicembre 2015 – Che Natale sarebbe senza un buon panettone? Vaglielo a dire a un milanese che quest’anno ghe n’è minga. E invece sì, ghe n’è. E di ottima qualità.
Con l’avvicinarsi delle festività, a rallegrare e ad ‘addolcire’ le iniziative promosse a favore delle persone anziane dall’Assessorato alle Politiche Sociali e Cultura della Salute del Comune di Milano, sono in arrivo direttamente dalla Sicilia tantissimi panettoni offerti dall’azienda dolciaria Fiasconaro.
Dislocati in ogni quartiere della città, sono circa 30 i centri socio-ricreativi per la Terza Età che fanno capo al Comune: corsi di ballo, tornei di carte, lesioni di ginnastica, viste ai musei… per molte persone ognuno di essi rappresenta un’ottima occasione per socializzare, svagarsi e vincere la solitudine. E, come ogni anno, le feste di Natale che si susseguono in questi giorni nei vari Centri sono appuntamenti molto attesi e frequentati.
Con il simbolico taglio di un sontuoso e profumatissimo panettone da 5 kg, creato appositamente dal maestro pasticcere Nicola Fiasconaro, oggi pomeriggio l’Assessore Pierfrancesco Majorino ha ‘ufficialmente’ inaugurato quella tenutasi, in una calda e briosa atmosfera, presso il Centro ‘Ercole Ratti’ di via Cenisio 4.
Panettoni siciliani per palati meneghini? Proprio così, ormai è risaputo, il panettone non si fa più solo a Milano dove è nato (secondo la più accreditata leggenda popolare) alla fine del ‘400. A Castelbuono, antico borgo nel cuore delle Madonie a pochi chilometri da Palermo, il maestro pasticcere Nicola Fiasconaro ne sforna di ottimi, giorno dopo giorno.
“Considero Milano la mia città adottiva, da sempre amo la sua dinamicità e il suo saper essere un passo avanti rispetto alle altre città italiane. Negli anni ho fatto mio il suo tipico dolce che talvolta rivisto in chiave siciliana. È per me un vero piacere sapere che in questi giorni di festa tanti milanesi doc lo possano assaggiare e, speriamo, di apprezzare.” ha dichiarato Nicola Fiasconaro.
“Ringraziamo il Maestro Fiasconaro per questo nuovo dono di panettoni che contribuiranno a rendere le feste nei Centri socio ricreativi degli anziani ancora più speciali”, ha detto l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino. “Dopo il Ferragosto e le Feste di Vicinato la generosità di questo pasticciere innamorato di Milano torna nella festa regina dell’anno proprio con il suo dolce più tipico. La collaborazione con la ditta Fiasconaro è l’esempio di come la sinergia tra pubblico e privato possa portare alla realizzazione di iniziative di valore a beneficio di tutti i cittadini e in particolare, in questo caso, degli anziani della città”.
Le prelibatezze Fiasconaro sono ormai di casa a Milano: grazie alla collaborazione con l’Assessorato, sono tanti i cittadini che hanno modo di gustarne la fragranza in occasione dei più conviviali appuntamenti di piazza organizzati durante il corso dell’anno.
Inaugurata a Ferragosto in occasione della tradizionale manifestazione organizzata in Piazza del Cannone, punto di ritrovo estivo per anziani e famiglie, la collaborazione è proseguita in settembre con le Feste del Vicinato che hanno animato i quartieri della città invitando gli abitanti a socializzare fra giochi, spettacoli e merende collettive.
E, non poteva essere altrimenti, prosegue tuttora sotto Natale. Una su tutte la novità: il panettone ‘Albicocca e Cioccolato di Modica’, un dolce artigianale da forno realizzato con ingredienti selezionati provenienti esclusivamente dal territorio siciliano.

fiasconaro

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.