Il PD di Castelbuono scrive a Monsignor Giuseppe Marciante, Vescovo di Cefalù

A Sua Eccellenza Reverendissima
Monsignor Giuseppe Marciante
Vescovo di Cefalù

SUA ECCELLENZA,
abbiamo fatto nostri i rilievi e l’appello alla sobrietà ed alla responsabilità contenuti nella Sua epistola inviata alla Nostra Comunità in occasione della festività di S. Anna tanto da aver chiesto, invano, l’immediata riprogrammazione delle manifestazioni civili rispetto ai medesimi. Per la sordità mostrata nei confronti della Sua missiva dalle Istituzioni democraticamente elette Le chiediamo umilmente scusa pur non essendo la nostra forza politica rappresentativa di dette Istituzioni.

Abbiamo da sempre apprezzato la Sua azione contro la desertificazione delle relazioni umane, sociali ed economiche del nostro territorio e nel momento in cui è urgente vivere l’ora dei valori per costruire, con gli occhi di un bambino e la maturità di un adulto, una nuova coscienza civile (cit. Papa Francesco) ed affermare l’impegno per l’alternativa all’esistente con un’azione politica non clientelare e senza abusi di potere ancorata a rigorosi principi di onestà, sobrietà e legalità, sentiamo il bisogno di incontrarLa per arricchirci e rafforzare, ne siamo certi, le nostre motivazioni e la nostra idealità.

Sicuri di un positivo riscontro, augurando a Lei ed alla Comunità cefaludese di vivere la festività del S.S. Salvatore nel rispetto dei principi di massima cautela visto il tempo che ci è dato vivere e con deferente ammirazione,

Vincenzo Capuana
Segretario Circolo

Partito Democratico di Castelbuono
Castelbuono, lì 28 luglio 2020

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.