Il ricordo di Pino Di Liberti del presidente del MCC Marinella Bonomo

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] Come Presidente del Museo Civico ho l’obbligo e l’onore di ricordare a voi tutti, l’esemplare figura del dott. Roberto Di Liberti che, prima di essere Presidente dell’allora Centro civico, ha rappresentato per l’intera comunità di Castelbuono, un prezioso punto di riferimento culturale.
Pino, così lo chiamavano gli amici, è stato senza alcun dubbio il più tenace promotore, negli anni ’90, di un progetto culturale che individuava il Centro Civico come luogo di aggregazione nel quale progettare e promuovere la cultura del nostro paese.
A lui si devono l’organizzazione e la realizzazione di eventi culturali ormai storici, come l’allestimento della mostra di Bruno Caruso, la Rassegna di Teatro Medievale e la mostra del prestigioso patrimonio artistico del pittore e concittadino Paolo Cicero.
Pochi come il Presidente Di Liberti, sono stati capaci di leggere la storia per guardare con consapevolezza e illuminante lungimiranza al futuro culturale ed economico dell’intera Castelbuono.
La punta di diamante di quel progetto culturale fu, la brillante intuizione che ebbe, nell’indicare il Castello comunale dei Ventimiglia, la sede naturale per ospitare il Museo Civico e l’immenso patrimonio accumulato nel tempo, che tutt’ora conserva. Credo sia doveroso , oggi, da parte nostra, raccogliere questa preziosa eredità e dare seguito alla grandiosa, significativa opera iniziata da Pino di Liberti.

F.to Il Presidente
Prof.ssa Marinella Bonomo