Il saluto e l’augurio dell’amministrazione per il nuovo anno scolastico

Oggi è iniziato un nuovo anno scolastico.

Rivolgiamo un saluto e un augurio a tutti gli alunni, docenti, personale scolastico, collaboratori, Dirigenti e tutti i genitori.

Ci auguriamo che questo sia davvero l’anno scolastico della ripartenza, della didattica in presenza, della socialità e dell’inclusione.

L’apertura di un nuovo anno scolastico è sempre densa di emozioni e ricca di aspettative e quest’anno lo è sicuramente di più, dopo le difficoltà degli scorsi anni tra le numerose soste a cui l’emergenza Covid-19 ci ha costretti; una situazione che sicuramente ci ha cambiato e vi ha cambiato rendendovi più cresciuti, maturi e responsabili. Anche quest’anno sarà segnato da restrizioni e limiti da rispettare, osservare e di cui tutti dobbiamo tener conto, ma queste piccole regole di buon senso e questi buoni comportamenti, si spera ci consentiranno di vivere finalmente insieme in classe tutto l’anno scolastico.

Abbiamo cercato durante l’estate di adempiere, insieme con la Dirigenza Scolastica, a tutti gli impegni che permettessero di ripartire a settembre a “pieno ritmo” e, grazie anche all’aumento dei vaccinati, possiamo guardare al futuro con un po’ più di ottimismo.

Sentiamo il dovere e la soddisfazione di confermare che la Scuola si presenta a questo appuntamento solida e ben strutturata, pronta ad intraprendere il proprio cammino in sicurezza ed efficienza.

Gli importanti interventi logistici e organizzativi, eseguiti già negli anni scorsi, unitamente al necessario e costante interessamento presso l’autorità scolastica, fanno sì che gli alunni potranno avvalersi di tutti i vantaggi della scuola in presenza scongiurando, per quanto umanamente possibile, situazioni di rischio sanitario.

In tale contesto, dunque, auspichiamo che anche l’anno scolastico 2021/2022 possa presentarsi come una fruttuosa esperienza in grado di dispensare, in coerenza con l’educazione ricevuta dalle famiglie, quel patrimonio di conoscenze e valori indispensabili alla crescita intellettuale e morale dei nostri giovanissimi cittadini.

La scuola può essere davvero al centro e una priorità per la nostra comunità se ognuno di noi comprende il valore e rispetta il ruolo dell’altro; per questo impegno di alto rilievo sociale, ringraziamo tutto il personale scolastico, ribadendo la piena disponibilità dell’amministrazione comunale nel sovvenire ai bisogni di una valida istruzione e ringraziando le famiglie che si affidano e si fidano di un percorso di crescita condiviso.

La scuola è una delle istituzioni più importanti, commenta l’Assessore alla Pubblica Istruzione Anna Lisa Cusimano, la prima agenzia educativa dopo la famiglia, è il pilastro che forma i veri cittadini, con la speranza di un futuro migliore.