Il segretario del PD di Castelbuono Michele Di Donato risponde al sindaco Tumminello

Signor Sindaco,
la risposta che ha dato al capogruppo Fiasconaro è il tipico tentativo di ?buttarla in caciara? per evitare di rispondere.
Vede, il dr. Fanino Pappalardo ha comunicato una sua scelta POLITICA di continuare il suo percorso politico-amministrativo in modo autonomo rispetto al gruppo PD-UDC-Unità Civica. In questa dichiarazione io non ravviso alcuna acredine né tantomeno alcuna professione di delusione o tradimento. Sono solo due percorsi politici che, al momento, si separano.
Niente di neanche lontanamente paragonabile a quanto dichiarato dai Sig.ri Piraino, Prestianni e Naselli, componenti del gruppo politico ex Unità Civica facente parte integrante della sua maggioranza, signor Sindaco. Costoro hanno dichiarato che si sentono ?delusi e traditi dalla promessa di cambiamento espressa durante la campagna elettorale?. E ancora che ?prendono le distanze da quanti?..condividono le scelte del sindaco, che vanno nella direzione opposta all?interesse della comunità?. Queste, signor Sindaco, sono accuse politiche gravissime delle quali lei, a mio modesto avviso, dovrebbe rispondere non tanto al sottoscritto o al capogruppo Fiasconaro, quanto ai cittadini che le hanno dato il voto credendo in quelle ?promesse di cambiamento?.
Inoltre dovrebbe anche spiegarci perché, commentando il comunicato stampa del gruppo ex Unità Civica, lo ha liquidato dicendo testualmente ?non credo che gli interessi della comunità debbano essere confusi con quelli personali che non si sono realizzati?. Questo lo ha scritto lei, signor Sindaco. Non è gossip. Sarebbe così cortese da dirci quali sarebbero questi interessi personali che non si sono realizzati? Anche questa è una risposta che lei dovrebbe dare ai cittadini che le hanno dato fiducia.

Michele Di Donato
Segretario PD Castelbuono

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.