Il Sindaco: “Da domani sarà possibile abbattere e catturare i suidi”

Riceviamo e pubblichiamo
“Nell?apprezzare l?iniziativa intrapresa, sia dall?Assessore Regionale all?Agricoltura On. LaVia che dal Deputato Regionale On. Faraone, invito il Commissario del Parco dlle Madonie a non ?arretrare? sull?attività messa in atto dall?Ente Parco per la formazione di cacciatori, in quanto il territorio delle Madonie non può più aspettare le contraddizioni degli Organi Regionali (Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste, Dipartimento Strutturale servizio XI Faunistico Venatorio, Prefettura, Istituto Zooprofilattico di Sicilia, AUSL n.6 di Palermo, Ripartizione Faunistica Venatoria) che hanno utilizzato tutti i cavilli amministrativi e legislativi per non affrontare la problematica dell?invasione dei suidi nel nostro territorio.”

“Inoltre – continua il Sindaco – voglio ribadire che da domani è possibile iniziare sia l?abbattimento, ma anche la cattura con le gabbie (vedi protocollo già predisposto dall?Ente Parco alla presenza del Prefetto Dott. Giosuè Marino e condiviso da tutti gli Enti sopra elencati), auspicando che l?Assessorato Agricoltura ed al Territorio ci dia i mezzi economici per l?acquisto di altri 50 recinti.
Inoltre bisogna pretendere che tutti i capi abbattuti o catturati passino attraverso il controllo sanitari (verranno macellati nei macelli autorizzati per garantire la salubrità delle carni). Questa dichiarazione – conclude il Sindaco Mario Cicero – scaturisce dal fatto che troppo spesso abbiamo assistito a promesse di risoluzione del problema rimaste incompiute. Ed allora, vista la pericolosità e i danni ingenti che questi animali stanno arrecando al nostro territorio, si deve immediatamente operare, facendo iniziare quanto prima il corso per i cacciatori ed acquistando i nuovi recinti. Per quanto concerne le modifiche alla legge siamo felici che si facciano, però non abbiamo più intenzione di soprassedere”.