Il sindaco di Alimena e i parenti sul carroccio della Lega Nord

[LAVOCEWEB – Paola Castiglia] Non è la prima volta che la Lega Nord punta a Sud. Ma questa volta il Carroccio vuole fare tappa diretta alle Madonie, con la candidatura del sindaco di Alimena, Giuseppe Scrivano. Lo si legge in un?intervista rilasciata da Scrivano al sito Sì24.it, oltre che sul profilo facebook del candidato capolista alla Camera nella circoscrizione Sicilia orientale. A suo dire, il passo da Pontida ad Alimena sarebbe brevissimo. Per Scrivano il lavoro svolto in questi anni dalla Lega è esemplare e copiare il modello per portare il vento leghista nel Sud sarebbe possibile, visto che già Miccichè e Lombardo hanno tentato progetti autonomisti. Ma la Lega, che interessi avrebbe in Sicilia? Il partito, per il sindaco di Alimena, ha assunto negli anni un respiro nazionale grazie al contributo di Giulio Tremonti. Quindi parlare alla gente di soluzioni pensate dalla Lega in altri territori non è, secondo Scrivano, né impossibile né difficile.
Più che altro è da capire cosa ne pensano dei voti del Sud Italia teste gloriose della Lega. Come la consigliera provinciale della Provincia di Monza e della Brianza, Donatella Galli, che non ha avuto problemi a commentare i terremoti in Sicilia con un post sul suo facebook che recitava testualmente ?Forza Etna, Forza Vesuvio, Forza Marsili!!!?. Del post ci colpiscono, ovviamente, solo i tre punti esclamativi.

3 Commenti

    • Nessuna scelta antisiciliana. Scrivano etutti gli altri candidati della lista Lega Nord hanno scelto un partito che non ha contribuito , appoggiando il governo Monti , a togliere ai poveri , al ceto medio (IMU , aumento età pensionabile , …) per dare ai ricchi , alle banche e soffocare l’economia del paese. La scelta del sindaco Scrivano è orignale e coraggiosa , una sua eventuale elezione a deputato non danneggerebbe i Siciliani , ma rappresenterebbe la vera novità politica della nostra regione.
      Ricordo a tutti che la lista Lega Nord , Camera 1 e 2 Senato Sicilia , è l’unica lista nata nella nostra regione , tutte le altre , compresa quella del PD sono state stilate a Roma con il consenso o il veto dei leader.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.