Il talento musicale castelbuonese. Il caso “Antonio Leta”, ieri batterista per Mario Biondi

Ok il cibo, ok il turismo, ma se c’è una vocazione autentica che a Castelbuono sgorga davvero naturale, quella è la Musica.

E stavolta non parliamo della meraviglia che è Ypsigrock, festival perla d’Europa (candidato in questi giorni come miglior festival europeo), e non ci riferiamo neanche ai musicisti in erba, ai successi degli allievi della scuola media, guidati dai nostri giovani e spettacolari docenti (Giuseppe Aiosi, Michele Mazzola, Enzo Toscano ecc). E neppure all’incredibile realtà rappresentata dall’accademia Primospazio, incubatore preziosissimo, che cresce ed educa alla bellezza oltre cento giovani castelbuonesi ogni anno. Anche questo: un caso più unico che raro per un piccolo paese dell’entroterra.

Parliamo stavolta dei “grandi” musicisti, di Michele Mazzola e Antonio Leta ad esempio, che a Primospazio insegnano e contribuiscono a trasferire e moltiplicare quella sensibilità e quel talento che – stando alla statistica – è evidentemente un’attitudine genetica di questo territorio. Ci sarebbe prima o poi da parlare per bene ad esempio delle loro carriere di musicisti e tributare il giusto e lo stesso riconoscimento che spesso – anche noi di Castelbuono.Org, con molta facilità (grazie alle scorciatoia del comunicato) – dedichiamo ai riconoscimenti tributati fuori alle aziende locali.

Ci ripromettiamo di farlo presto con Michele, ma oggi tocca ad Antonio Leta, talento jazz premiato e riconosciuto in tutta Italia oramai da anni. Oggi tocca a lui, perché proprio ieri sera sedeva dietro alla batteria, al Teatro Dal Verme a Milano, con davanti l’intera Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani e due giganti come Fabrizio Bosso alla tromba e Mario Biondi alla voce. Non

Non è cosa di tutti i giorni, e non è affatto da tutti, eccellere nel proprio campo, qualunque esso sia. E farlo nell’arte, consentiteci, è ancora più esaltante e motivo di orgoglio per l’intera comunità.

Grande Il Leta. Un affettuoso saluto dalla tua Castelbuono, con affetto e stima di tutti.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.