Il vescovo Marciante a Musumeci: “Impedisca l’agonia delle Madonie”

Nel documento si affrontano tre questioni spinose: spopolamento, disoccupazione giovanile, viabilità.

Il Vescovo di Cefalù, Monsignor Giuseppe Marciante “continua ad essere vicino ai Sindaci e agli Amministratori dei Comuni della Diocesi seguendo con attenzione ogni loro sforzo teso a sanare ferite e problemi del territorio”. Da alcuni mesi attorno al Vescovo si è creato un tavolo di lavoro permanente nel quale ognuno, nel rispetto dei propri ruoli e competenze, in modo solidale e sinodale condivide idee, progetti; analizza problemi e difficoltà pur di riuscire ad attivare processi di crescita e di sviluppo per i paesi di tutta la Diocesi.

Oggi (ndr) a Cefalù, presso il Palazzo vescovile i Sindaci sottoscriveranno alla presenza del Vescovo un documento che verrà consegnato al presidente della Regione siciliana Nello Musumeci. “La lettera vuole essere una sorta di appello corale rivolto al Governo Regionale sulle spinose e laceranti emergenze da affrontare tempestivamente e concretamente: spopolamento, disoccupazione giovanile, viabilità”. All’incontro saranno presenti Marco Falcone, Assessore Regionale Infrastrutture e Mobilità e Toto Cordaro, Assessore Regionale Territorio e Ambiente.

Il Vescovo condividerà anche con gli amministratori il Progetto legato alla realizzazione di un Parco Culturale che raccoglierà tutti i beni materiali e immateriali della Diocesi: Itinerarium Pulchritudinis Parco culturale Ecclesiale. Tale progetto sarà presentato il 12 Aprile presso il Palazzo vescovile con un’apposita Conferenza Stampa.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.