Inaugurazione mostra “Un filo di colore che unisce”

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] Sabato 12 luglio 2014 alle ore 17:00, presso la Comunità “Padre D’Angelo”, sita in c/da Olivazza a Castelbuono, verrà inaugurata la mostra dal titolo “Un filo di colore che unisce”.

L’iniziativa è frutto della collaborazione tra la “Cooperativa Humanitas” e l’associazione “Un pennello per amico” che dal 2012 realizzano progetti rivolti agli  ospiti della Comunità.

Durante questi anni sono stati proposti laboratori di pittura e disegno libero con l’utilizzo di materiali e tecniche varie, partendo dai “bisogni attivi” degli ospiti della casa. Tali laboratori si propongono quale “spazio” per accogliere i desideri, le necessità e le aspettative di coloro che, per problematiche di diversa natura, non sono totalmente in grado di svolgere le attività quotidiane o di provvedere alla piena realizzazione della propria persona. Le attività proposte hanno offerto loro l’opportunità di allontanare pensieri e difficoltà quotidiane causate dalla malattia o dalla solitudine, di esprimere la loro personalità e di sentirsi parte attiva del contesto sociale di appartenenza.

La finalità principale del progetto è quella di migliorare la qualità della vita degli anziani attraverso il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

–  la promozione della socializzazione tra gli ospiti;

–  la stimolazione e il mantenimento delle loro capacità residue;

–  l’ascolto attivo;

– il potenziamento delle abilità spazio-temporali nonché delle capacità manuali e di coordinazione.

La mostra, che i promotori hanno pensato di allestire, vuole essere un riconoscimento agli assistiti per l’impegno e le capacità dimostrate in questi anni.

La mostra “Un filo di colore che unisce” rimarrà aperta al pubblico dal 13 al 20 luglio dalle ore 16.30 alle ore 18.30.  Vi aspettiamo.

un filo di colore

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.