Ingegnere del Cas arrestato per corruzione, sospeso anche da consigliere a Castelbuono

[GDS.it] Nel blitz del 26 giugno scorso è finito ai domiciliari nell’ambito dell’inchiesta sugli affari pilotati al Consorzio autostrade siciliane. Adesso, l’ingegnere Angelo Puccia, 60enne funzionario del Cas, con un provvedimento adottato il 29 giugno dal prefetto di Palermo, è stato sospeso dalla carica elettiva di consigliere del Comune di Castelbuono.

Il provvedimento – si legge in una nota – è stato disposto dopo la misura cautelare adottata dal Gip del Tribunale di Messina “per i reati di falsità in atto pubblico, corruzione, turbata libertà degli incanti e truffa”.

Puccia è infatti un ingegnere con la passione della politica e prima della sospensione era consigliere a Castelbuono nel gruppo della maggioranza. Ma il suo impegno nella cosa pubblica risale a molti anni fa all’ombra dello scudo crociato, sempre nel comune delle Madonie.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.