Intensificati i controlli sulle responsabilità relative ai cani a tutela del territorio

A volte capita di vedere i marciapiedi o le strade imbrattate dalle deiezioni degli animali, dovuto al fatto che non sempre si trovano padroni degli amici a quattro zampe virtuosi, muniti di paletta e sacchetto, pronti a ripulire l’area pubblica dagli escrementi.

Tale atteggiamento può integrare un vero e proprio reato, quello di “imbrattamento”, sanzionato dalla legge, che punisce chiunque deturpa cose mobili e immobili altrui con una multa pecuniarie. Cosa ben più grave se, invece, il fatto è commesso su  cose di interesse storico o artistico.

Per cercare di arginare tale fenomeno verranno intensificati i controlli da parte della Polizia Locale, per applicare quanto impartito anche dall’apposita Ordinanza Sindacale, e saranno elevate multe per chi verrà colto in flagranza.

Inoltre, verranno effettuate verifiche a tutela degli animali, come l’invito a esibire la documentazione relativa al possesso di microchip e l’iscrizione all’anagrafe canina. 

 

IL SINDACO

Dr. Antonio TUMMINELLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.