Intervista a Vetere: “contro il Marsala domenica prossima sarà davvero dura non fare risultato”

[goalsicilia.it | Dario Li Vigni] Lo avevamo sentito circa due settimane fa, abbiamo deciso di intervistarlo nuovamente visto il filotto positivo. Ci riferiamo ad Ivano Vetere, presidente della Polisportiva Castelbuono, che in esclusiva a Goalsicilia.it ha dichiarato.

Presidente, mi hai detto un paio di settimane fa che volevi girare a 17/18 punti. Siete già a 17 e mancano ancora due gare…

“(ride, ndr) Hai ragione e sono felicissimo. Tra l’altro contro il Marsala domenica prossima, mi dispiace dirlo ma è così, sarà davvero dura non fare risultato. Hanno mandato via mister Galfano e capitan Maltese, nelle prossime ore si libereranno altri Senior, dunque è possibile che arrivino qui con la Juniores”.

Non c’è possibilità che i tuoi ragazzi sottovalutino l’impegno?

“Assolutamente no! Hanno capito quanto valgono, seguono con attenzione mister Ricca ed il lavoro di preparazione atletica fatto due mesi fa sta venendo a galla. La squadra ha quasi cambiato volto”.

Ti aspettavi di fare queste tre vittorie di fila?

“Ero sicuro che potessimo far bene, ma nove punti ammetto di non averli previsti. È la prima volta nella storia del Castelbuono in Eccellenza che succede. Spero diventino quattro domenica”.

Alziamo l’asticella: l’obiettivo è girare a…

“(ride, ndr) Se giriamo tra 20 e 21 mi riterrò più che soddisfatto, sarebbe quasi un miracolo. Significherebbe una vittoria ed un pareggio nelle prossime due gare con Marsala e Licata”.

Due giorni fa grande vittoria sul Dattilo targata Calabrese…

“Partita equilibratissima, mister Formisano non ha bisogno di presentazioni ed è venuto qui per giocarsela. Questa partita poteva essere decisa da un valore aggiunto, che per fortuna gioca per noi ed è il nostro capitano”.

Sei sicuro di riuscire a tenerlo a Castelbuono?

“Non scherziamo (ride, ndr). È castelbuonese d’adozione, ha rinnovato e non si muove. Spesso mi fa vedere i messaggi che riceve, ha cinque o sei squadre che lo cercano in continuazione. Ma, ribadisco, non si muove!”.

Sono arrivati Città e Prestigiacomo, che altri movimenti?

“Stiamo cercando di sistemare la rosa con almeno un altro, o due, elementi di spessore che ci diano una mano per fare un girone di ritorno importante. L’obiettivo è la salvezza diretta che, come dico sempre, per noi è uno Scudetto”.

Dovessi dividere una torta di meriti tra squadra e allenatore per questo primo scorcio di annata….

“Ci vado facile: 70% Ricca e 30% la squadra. I giocatori non me ne vogliano e lo sanno, ma il mister è il nostro valore aggiunto”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.