Intervista ai mister Minutella e Vitale

[Madoniepress] Siamo ormai agli sgoccioli del campionato di promozione e sia il Cefalù, nel girone A, che la Castelbuonese, nel girone B, occupano il secondo posto in classifica. I normanni si trovano in condominio con la Dattilo a quota 50 punti, con 5 lunghezze di distacco dalla capolista Paceco, mentre la squadra granata di mister Vitale ha raggiunto quota 61 ma, dopo la recente sconfitta esterna al Bacigalupo, deve ancora rincorrere lo Sporting Taormina adesso a quota 63. Mancano solo due partite al verdetto finale e, per capire un po’ meglio che aria tira nei rispettivi spogliatoi, abbiamo intervistato i due allenatori, Minutella (Cefalù) e Vitale (Castelbuonese). Ecco cosa ci hanno detto:

Intervista a Mister Minutella:
A 180 minuti dal termine della stagione, come reputa il campionato della sua squadra?
Io credo sia soddisfacente, ci troviamo al secondo posto in un girone nuovo che non conoscevamo, mi reputo soddisfatto del campionato disputato dalla mia squadra sin qui.
Credete ancora nella promozione diretta o pensate già ai play-off?
Alla luce dei risultati di domenica, credo che il primo posto non si possa raggiungere anche se ancora la matematica ci consente di sperare. Il primo posto mi sembra irrealizzabile, cercheremo di mantenere il secondo posto in modo da poter giocare la finale play-off in casa.
Il primo posto del Paceco rispecchia l’andamento del campionato o secondo lei la sua squadra avrebbe meritato di più?
Il Paceco era una delle squadre indiziate a vincere il campionato. Secondo me noi abbiamo pagato le sconfitte subite nel girone d’andata, nonostante un girone di ritorno ben condotto dalla mia squadra, sicuramente potevamo fare meglio ma ancora nulla è perduto.

Intervista a Mister Vitale:
Nonostante i 2 punti di svantaggio dallo Sporting Taormina crede ancora nella promozione diretta?
Si, senza dubbio crediamo in questo salto di categoria, ovviamente speriamo in un passo falso dello Sporting Taormina in queste 2 partite, noi allo stesso tempo dobbiamo giocare per vincere, come fossero due finali.
Come giudica sin qui il campionato della Polisportiva Castelbuonese?
Ottimo, nessuno si aspettava che facessimo questo campionato, abbiamo fatto un lavoro straordinario. Voglio grazie prima di tutto la dirigenza per il sostegno e la serietà, un grazie ovviamente va anche ai mie giocatori che ci hanno portato sin qui.
In caso di eventuali play-off cosa, secondo lei, potrebbe fare la differenza per il salto di categoria?
In caso di play-off sarà importante arrivare con una condizione fisica ottimale e scendere in campo con più voglia e più determinazione degli avversari.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.