Isnello. Due bandi per il servizio civile universale

ISNELLO. SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE. ATTIVI DUE BANDI DELL ASS. CO.TU.LE.VI E DELLA LOCALE PROLOCO. SCADENZA DOMANDE 15 FEBBRAIO.

L’Amministrazione Comunale di Isnello rende noto che l’Associazione per i Diritti Umani Contro Tutte Le Violenze CO. TU. LE VI., titolare dello Sportello Antiviolenza attivo presso il Comune, e la locale PROLOCO sono state ammesse con due loro progetti alla procedura per il reclutamento di volontari da impiegare nel Servizio Civile Universale coordinato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

I ragazzi da destinare ai progetti di volontariato devono avere un’età compresa tra il diciottesimo anno compiuto e il ventottesimo anno non superato. 

E’ possibile presentare la propria candidatura per UNO solo dei due progetti disponibili, entro il 15 febbraio 2021alle h. 14.00, seguendo la procedura prevista al sito https://www.serviziocivile.gov.it/. 

Possono presentare domanda anche ragazzi non residenti nel Comune di Isnello.  L’esperienza formativa e sociale del Servizio Civile Universale prevede un’indennità di partecipazione.

Di seguito si descrivono i progetti attivati per cui è possibile presentare candidatura.

L’Ass. CO.TU.LE.VI, nell’ambito del programma “Educare alla legalità contro ogni forma di violenza e discriminazione 2020”, procederà alla realizzazione del progetto dal titolo “Reati culturalmente orientati” che intende sensibilizzare i giovani e le famiglie del territorio sul tema.

Il progetto, che prevede n. 5 volontari, si propone l’obiettivo di responsabilizzare contro ogni forma di violenza, che può realizzarsi tanto nella sfera privata e familiare che pubblica, nei confronti di donne, bambini, soggetti fragili ed elementi vulnerabili della società, imparando a riconoscere, affrontare e superare il fenomeno. Di fondamentale importanza sarà la collaborazione delle istituzioni scolastiche e delle autorità presenti nel territorio.

Destinatari finali del progetto educativo saranno i ragazzi dagli 11 ai 19 anni, con particolare attenzione alla fascia dei minori a rischio, per un totale di 40alunni dell’I.C “Francesco Minà Palumbo” di Isnello.

I volontari in servizio verranno formati nell’ottica della “costruzione del gruppo” con la finalità di stimolare i giovani verso esperienze di solidarietà sociale e attivismo civico. Si svolgeranno attività di formazione e sensibilizzazione di gruppi di giovani e adulti, laboratori didattici sulle seguenti tematiche: reati culturalmente orientati, educazione alla legalità, contrasto di ogni forma di sopraffazione, conoscenza delle Istituzioni Italiane, doveri di cittadinanza, Carte Universali sui Diritti dell’Uomo, promozione della cultura del rispetto dell’altro diverso da sé. E’ previsto in un’ottica di comunità e di sistema l’incremento dei servizi di ascolto, sostegno ed orientamento, anche attraversol’attivazione di Sportelli della Legalità itineranti nelle scuole, che abbiano la funzione di intercettare forme di malessere, violenza, discriminazione, atteggiamenti di bullismo e prevaricazione, a cui potranno accedere gli alunni, i docenti, le famiglie. Realizzazione di giornate tematiche e organizzazione di eventi sportivi, centrati sui concetti di legalità, della giustizia, rispetto delle regole, incontri frontali organizzati dalla Procura per la diffusione della cultura del rispetto delle regole, occasioni di confronto con donne di altre etnie, ciack-lab e laboratori di Democrazia Partecipata, mediante la creazione di cortometraggi, in cui inserire articoli, immagini, video, disegni, foto, inerenti il progetto saranno le ulteriori attività che coinvolgeranno l’intera comunità anche durante il periodo estivo.

Per maggiori informazioni contattare l’Ass. CO.TU.LE.VI., presieduta dalla Dott.ssa Aurora Ranno. E’ possibile, inoltre, contattare l’Operatore Locale di Progetto Dott.ssa Monica Bannò, responsabile dei Servizi Sociali e dello Sportello Antiviolenza del Comune di Isnello.

Al progetto attivato presso la Proloco di Isnello sono state assegnate n. 2 risorse da impiegare come operatori volontari nello svolgimento di attività volte alla scoperta del patrimonio identitario materiale e immateriale del territorio isnellese. L’obiettivo è quello di formare e rafforzare la consapevolezza del proprio senso di appartenenza. La promozione delle bellezze artistiche, delle eccellenze naturalistiche e della culturalocale sono degli obiettivi da perseguire nell’ottica della piena valorizzazione della comunità isnellese e dello sviluppo turistico del borgo. Le tendenze del mercato e dei flussi turistici, previsti nella fase di ripresa post-Covid, indicano il ritorno ad esperienze totalmente immersive coi luoghi visitati e Isnello deve farsi trovare pronta. L’analisi e lo studio del territorio e delle tradizioni locali e il ricorso ai nuovi strumenti di comunicazione saranno funzionali alla formazione di aspiranti “guide“ di comunità. 

Per qualsiasi altra informazione e/o delucidazione contattare il locale Ufficio della Proloco, nelle persone del Presidente Mario Fiorino (cell.3382016102) o del Tesoriere Claudio Onorato (cell.3343405931).

Gli aspiranti operatori volontari del Servizio Civile devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. L’accesso alla piattaforma per i cittadini italiani, residenti in Italia o all’estero, deve avvenire esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.  Attraverso un semplice sistema di ricerca con filtri, è possibile scegliere il progetto e la sede di Isnello per il quale avanzare la candidatura.

Il Sindaco, avv. Marcello Catanzaro, dichiara: “I due progetti del Servizio Civile Universale attivati ad Isnello, nella loro diversità di contenuti, sono molto interessanti e di stringente attualità. Tanto quello sui reati culturalmente orientati proposto dall’ Ass. CO.TU.LE.VI che quello sulla valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale della PROLOCO, rispondono all’esigenza di formare giovani consapevoli delle necessità e dei bisogni del nostro territorio. Il Servizio Civile è un’occasione di crescita importante, in quanto stimola l’empatia, la partecipazione civica e attiva la capacità di sapere fare squadra. Come Amministrazione Comunale, puntiamo molto sui nostri giovani affinché siano invogliati a restare ed impegnarsi in questi e altri progetti che stiamo portando avanti. Diverse, inoltre, le opportunità offerte da alcuni bandi promossi nel quadro di Garanzia Giovani e Resto al Sud.”

Per facilitare la partecipazione dei giovani e, più in generale, per avvicinarli al mondo del Servizio Civile Universale, è disponibile il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.itche potrà meglio orientarli tra le tante informazioni e aiutarli a compiere la scelta migliore.

Si precisa che, nel pieno rispettodelle misure di contenimento dell’attuale emergenza pandemica, la domanda di iscrizione al progetto di Servizio Civile Universale prescelto dovrà essere inoltrata esclusivamente per via telematica, seguendo la procedura descritta sui siti sopraindicati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.