Isnello. Imperdibile fine settimana all’insegna dell’astrofotografia

Isnello: Fine settimana all’insegna dell’astrofotografia e dell’astronomia “Sotto un cielo di Stelle…”

Il palinsesto culturale estivo del Comune di Isnello, in questo fine settimana, si arricchisce di due eventi di spessore che sintetizzano diversi linguaggi espressivi.
Si parte nella giornata odierna, 22 agosto, alle h. 18.30 presso il Centro Sociale, con una conferenza dal titolo “AilatiditaliA – Dall’enrosadira al raggio verde”.
Ospite la nota astrofotografa ragusana Marcella Giulia Pace che ha contribuito con diversi suoi rari scatti alla APoD ovvero Astronomy Picture of the Day, sito web della Nasa che quotidianamente restituisce fotografie di rari e spettacolari fenomeni dell’Universo (https://apod.nasa.gov/apod/astropix.html).

Di recente, è stata scelta una foto che inquadra e ci restituisce il “Green Flash (raggio verde)”, causato da una rifrazione dei raggi solari attraverso l’atmosfera.
“E’ molto difficile catturare un raggio verde solare – spiega Pace – e ancor più raro è cogliere quello lunare. E’ ancor più difficile riuscire a fotografare quelli di Venere e di Mercurio”.
La Nasa ha premiato le foto, scattate in Sicilia a Marina di Ragusa il 18 marzo (Sole), a Modica l’8 maggio (Luna) e il 24 maggio 2020, in occasione della congiunzione di Venere e Mercurio. Marcella Giulia Pace, Maestra alle elementari e astrofotografa, è socia UAI (Unione Astrofili Italiana), e membro del gruppo “Pictores Caeli”, gruppo di astrofotografi già noti all’APoD.

Il suo interesse per l’astronomia e i fenomeni ottici atmosferici (fotometeore), nel tempo, l’ha portata a creare un sito di divulgazione scientifica (www.greenflash.photo) con circa 1.000 immagini e video di fotometeore anche rare, osservate in tutta Italia, soprattutto sui monti Iblei e sulle Dolomiti in Cadore, paesaggi scelti per la grande diversità orografica, climatica e di luminosità diurna e notturna, oltre che per la loro posizione alle due latitudine estreme dell’Italia. Da questo nasce “AilatiditaliA”, un progetto composito che legherà in un gemellaggio culturale Isnello e San Vito di Cadore (BL), due realtà paesaggistiche e territoriali poste agli estremi della Penisola ma legate da numerose affinità sociologiche e potenzialità scientifico-naturalistiche. Le rocce delle montagne alpine del Cadore e quelle del versante isnellese dell’appennino madonita sono, infatti, di natura dolomitica e al tramonto acquistano la peculiare colorazione rosacea (fenomeno, appunto, noto col nome di enrosadira).

La conferenza sarà arricchita da camei curati da Angelo Adamo, astrofisico, divulgatore scientifico, musicista, illustratore nonché fumettista.
A seguire passeggiata lungo il centro del borgo in cui sarà allestita e visitabile fino al 30 agosto, una mostra fotografica diffusa lungo Viale Impillitteri, Corso Vittorio Emanuele e Piazza Mazzini.
Dalle h. 22.00 in poi, inoltre, sessione di astrofotografia per fotografi, appassionati e curiosi, dal palcoscenico naturale di Santa Maria che si apre sul cielo e sul paese di Isnello. Per l’occasione verrà spenta l’illuminazione pubblica per godere della limpidezza del cielo stellato senza alcuna interferenza luminosa.

Domani, domenica 23 agosto alle h.22.30 , presso la Chiesa dell’Annunziata, si terrà una confererenza- spettacolo di Angelo Adamo. “Storie di Soli e di Lune” è una performance con la quale il noto astrofisico, divulgatore scientifico, musicista, illustratore nonché fumettista, intende mostrare come da un argomento scientifico si possano trarre varie narrazioni parallele che si servono del linguaggio teatrale, di quello musicale, di quello grafico, sperimentando un diverso approccio alla divulgazione che, prima di spiegare, vuole emozionare e coinvolgere il pubblico. Dimensione scientifica e artistica, altro non sono che espressione della dimensione umana che deve tendere a descrivere la realtà in maniera sempre più precisa e rassicurante.

Le illustrazioni e i monologhi che Adamo reciterà sono tutti tratti da due suoi libri: il primo, “Storie di Soli e di Lune” (Giraldi, 2009), una raccolta di racconti a sfondo scientifico e il secondo, “Pianeti tra le note – appunti di un astronomo divulgatore” (Springer, 2009), un saggio sul sistema solare.
Le musiche che commenteranno immagini e monologhi sono invece tratte dai CD che negli anni Adamo ha pubblicato con varie etichette discografiche.
Sul palco, Adamo da solo reciterà i suoi monologhi, suonerà brani originali, parlerà tra un brano e l’altro e proietterà sue illustrazioni e fumetti.
La serata proseguirà sul sagrato dell’Annunziata con l’osservazione, dialogata e partecipata col pubblico, del cielo.
Si ricorda che tutte le manifestazioni si svolgeranno nel rigoroso rispetto delle misure anti-COVID19.
E’ obbligatorio dotarsi di dispositivi di protezione individuale, tanto al chiuso quando all’aperto. Mantenere il distanziamento.
Ingresso libero, contingentato, fino ad esaurimento posti disponibili.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.