Jazz Festival. Un 2016 all’insegna di grandi novità

Castelbuono Jazz Festival, da poco concluso, sta riscaldando i motori per l’edizione 2016.

Questo è stato il primo anno del Premio dedicato a Marco Tamburini, il grande trombettista prematuramente scomparso lo scorso maggio.

Presentato all’interno del Festival il Premio ha ospitato un’entusiasta Stefano Di Battista che, per l’edizione 2016, sarà tra i protagonisti.

Ed è proprio dal Premio, diretto da Claudio Giambruno, che Angelo Butera (nella foto), da sempre anima e direttore artistico del Festival, è partito chiamando uno dei più illustri pianisti internazionali: il maestro gentiluomo Enrico Intra.

Intra sarà il Presidente della giuria 2016.

L’emozione suscitata dalla partecipazione di giovani musicisti ha dato l’avvio alla
“Castelbuono Jazz School” che offrirà corsi di perfezionamento e stages.

Nel pomeriggio i musicisti della Jazz School suoneranno nei vicoli di Castelbuono animando di buona musica gli angoli più particolari.

Inoltre Castelbuono Jazz Festival si arricchirà di altri appuntamenti con i concerti di Mezzanotte e all’Alba a Piazza Margherita.

Intanto già si delineano i primi nomi dei big del Festival ed infatti sono attesi Stefano Di Battista, Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Raphael Gualazzi.

La macchina organizzativa è già partita e da questo inverno sarà possibile acquistare gli abbonamenti on line ed accoppiare anche pacchetti turistici ricettivi molto interessanti, grazie alla collaborazione ed al patrocinio di Federalberghi.

Quest’anno, inoltre, sarà data vita al comitato Amici del Festival. Undici castelbuonesi che collaboreranno alla realizzazione della manifestazione.

La squadra avrà come Capitano Roberto Minutella.

Per potenziare il festival che, purtroppo a causa della spending review, ha visto inesorabilmente assottigliarsi i contributi pubblici, per il 2016 un’agenzia pubblicitaria sta già lavorando alla ricerca di sponsor qualificati.

Del resto, dice il Direttore Artistico, non possiamo permettere che il Sindaco e la sua giunta continuino a sacrificare il loro stipendio di agosto.

Insomma la diciannovesima edizione si annuncia e si candida per essere la più efficiente di sempre.

A Dicembre si discuterà del ruolo trainante dell’intrattenimento culturale nel mercato turistico e nel tessuto economico del territorio in presenza di un preciso piano strategico e di uno stabile progetto creativo, con un Open Forum alla presenza di qualificati tour operator che si terrà a Castelbuono, appunto a Dicembre e si intitolerà: CASTELBUONO : IL JAZZ LE VACANZE E LE MADONIE.

Ai lavori saranno invitati tutti gli albergatori e ristoratori delle Madonie.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.