La banda “Loreto Perrini” e la corale “Laus et honor” insieme alla “1° rassegna di musiche della passione” di Serradifalco

Il tradizionale ed emozionante “Stabat Mater” che viene eseguito durante la processione del Venerdì Santo a Castelbuono è stato riproposto dalla Banda “Loreto Perrini” e della Corale Polifonica “Laus et Honor” a  Serradifalco (Cl) lo scorso 28 marzo in occasione della “1a rassegna di Musiche della Passione”. Le due formazioni castelbuonesi, dirette rispettivamente dal M° Enzo Toscano e dal M° Davide Sottile, si sono esibite di fronte ad un folto e attento pubblico e alla presenza di una giuria di eccezione composta dal M° Vincenzo Borgia, direttore per quasi trent’anni della Banda dei Carabinieri e da altri tre maestri attualmente facenti parte della stessa gloriosa banda, Andrea Maida (1° clarinetto), Alessandro Cicchirillo (1° flicorno basso) e Raffaele Iacono (tuba e compositore). La giuria non aveva il compito di determinare una classifica ma assegnava delle valutazioni artistiche che per entrambi i gruppi castelbuonesi sono stati estremamente  positivi. Alla rassegna hanno partecipato anche la Banda “Mimì Di Martino” di S. Caterina Villarmosa (Cl), il Gruppo dei Lamentatori di Marianopoli (Cl) e la Banda, padrone di casa, “Angelo Rizzo” di Serradifalco diretta dal caro amico M° Pasquale Lalumia. La serata si è conclusa con un bellissimo fuori programma: l’esecuzione della marcia sinfonica “Dorotea” del M° Borgia che ha diretto lui stesso la Banda di Serradifalco “rinforzata” dai maestri delle altre bande e dai maestri componenti della giuria. Per la Banda “Loreto Perrini” e per la Corale Polifonica “Laus et Honor” una bellissima esperienza, un’occasione di incontro musicale e di amicizia, con un richiamo al passato glorioso della Coralbanda e con la certezza che non rimarrà un episodio isolato ma un preludio ad altre collaborazioni future. 

Aldo Castiglia

foto2

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.