La Camera del Lavoro critica il dirigente scolastico dell’Ist.Agrario

Il comportamento ANTISINDACALE del dirigente scolastico dell’Istituto Luigi Failla Tedaldi di Castelbuono che non ha permesso alla propria Comunit? scolastica di discutere, approfondire e fare proposte nel merito della Riforma Gelmini NON AUTORIZZANDO per “motivi tecnici” una assemblea nei locali dell’Istituto per giorno 29 ottobre dalle 10,00 alle 12,00 in vista dello sciopero generale del 30 ottobre.

Questa OO.SS. INVITA per Mercoled? 29 ottobre alle ore 17,00 l’intera Comunit? Scolastica Castelbuonese presso i locali della Camera del Lavoro di Castelbuono in via Roma 103 per fare ci? che NON CI E’STATO PERMESSO di fare, PARLARE DISCUTERE CONFRONTARSI, in un luogo dove non si dovrebbero insegnare solo nozioni ma si educa o almeno si dovrebbe educare.
Se questo episodio ? sintomo del modello educativo formativo espresso da codesto Istituto, VIVA ? LA PREOCCUPAZIONE per il livello di educazione e formazione raggiunto dagli studenti alla fine di questo percorso formativo.

Castelbuono, l? 27 ottobre 2008

Per La Segreteria
Il Responsabile FLAI CGIL
Capuana Dr. Vincenzo

p.s.: perch? poi sprecare il tempo a minacciare querele mentre si fa volantinaggio fuori l’Istituto e non invece occupare il proprio tempo e la propria funzione per DARE DIGNITA’ all’Istituto Agrario che dovrebbe essere un fiore all’occhiello e un volano di sviluppo per un Paese che ha delle tipicit? che lo rendono UNICO e che invece ? un deprimente diplomificio (mattutino e serale) e uno stipendificio?
ConfrontiamoCi su questo anche con l’Amministrazione Comunale, NOI siamo pronti a dare il Nostro Contributo PER e non contro.

2 Commenti

  1. Non era mia intenzione OFFENDERE n? l’istituzione scolastica, n? il dirigente scolastico, n? il personale docente e non docente e n? gli Studenti.
    Vista la impossibilit? di partecipare alle assemblea dentro l’Istituto durante l’autogestione e per fare un servizio alla Nostra Comunit? Scolastica mi era sembrato opportuno chiedere una assemblea che formalmente doveva essere richiesta dalla CGIL SCUOLA e che invece ho richiesto, per ovvi motivi di tempistica, come CGIL Castelbuono.
    Si poteva non accettare, LEGITTIMAMENTE, questa istanza definendo dettagliatamente le motivazione; quel non accettazione per “motivi tecnici” era sembrato un pretesto.
    Da qu? il volantinaggio davanti la scuola; se tale volantino ? stato ritenuto offensivo, chiedo scusa a colui che si ? ritenuto offeso.
    E’ ovvio che la reiterata mancata spiegazione dei “motivi tecnici” e la minaccia di querela durante il volantinaggio ha acuito un grido di dolore che SENTO nel vedere le condizioni della SCUOLA dove ho studiato. Se i modi e i toni di quel GRIDO DI DOLORE hanno offeso Docenti e Studenti che giornalemente compiono il loro dovere chiedo SCUSA anche a loro.
    L’augurio che faccio alla ISTITUZIONE SCOLASTICA “Istituto Agrario” ? che ,aldil? dei modi e dei toni, quel GRIDO DI DOLORE sia spunto di una seria riflessione e mi auguro che OLTRE le ipocrisie e mettendoci la faccia gli Studenti e i Docenti che riconoscono delle criticit? sulla funzione e sulla utilit? di questa SCUOLA ammettino le criticit? e avanzino le proposte per superare le stesse.

    Potevo chiedere a Michele di togliere questo articolo avallato anche da un vecchio detto “fujri ? vriogna ma ? salvamiinti i vita”. Ho preferito metterci ancora una volta la faccia e chiedo scusa anche a Michele se telefonate, pressioni, minacce di querele siano arrivate pure a Lui.
    Qualcuno diceva “che vale la pena morire per difendere la libert? di chi pensa e dice cose che non condivido”; non so se era un fesso o un pazzo, io voglio essere Pazzo ma non passare per fesso.

    Capuana Dr. Vincenzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.