La cantante Crystal Aikin, vincitrice dello Stellar Award 2010 a Castelbuono

Esaltante e coinvolgente, come si addice ai più autentici ritmi blues della tradizione musicale afroamericana. Ammaliante e irresistibile come i vini passiti e i dolci tipici del Natale siciliano le cui degustazioni ne accompagneranno i concerti di questa prima edizione invernale (Winter Edition 2011). E’ la filosofia del Blues & Wine Soul Festival, la fortunata rassegna che da quest?anno entra tra gli ?Eventi di Grande Richiamo Turistico della Regione Sicilia?, ed è organizzata in titolarità dalla stessa Regione Sicilia ? Assessorato Turismo Sport e Spettacolo ? PO FESR 2007-2013, con la Direzione Artistica del celebrato bluesman Joe Castellano, su progetto e ideazione della Assoc. Culturale ?Blues Promotion Association? di Agrigento .

La manifestazione che nel 2012 celebrerà il suo primo decennale, propone agli appassionati del genere il sound di una certa America, quella del Sud degli Stati Uniti, unito alle esplorazioni olfattive e sensoriali di eccellenti vini siciliani, passiti da meditazione e rossi di carattere prodotti da cantine storiche dell’isola e delle sue isole (come il Doc Malvasia delle Lipari) che, per questa inedita versione invernale del festival, accompagneranno biscotti, cannoli, cassatelle e cuddure. “Abbiamo scelto i dolci della tradizione natalizia in Sicilia – spiega il direttore artistico Joe Castellano – per fare di ogni concerto una ‘spettacolare esperienza per i cinque sensi’ e promuovere, in tempi di globalizzazione e di consumi massificati, i sapori genuini della nostra terra e della nostra infanzia”.

Quattro i concerti in programma fra dicembre e gennaio. Sono tutti gratuiti e cominciano alle 21. Ospite d’onore del Blues & Wine 2011 sarà la voce più straordinaria del Gospel internazionale: la cantante Crystal Aikin che, vincitrice dello Stellar Award 2010 – una sorta di premio Oscar assegnato agli artisti gospel – ha scelto la Sicilia per la sua prima esibizione in Italia con il Coro Battista di Harlem. Tournèe che la vedrà prima di Natale in Vaticano: dopo i due concerti siciliani del Blues & Wine la Aikin, infatti, sarà a Roma dove canterà per sua Santità Papa Benedetto XVI.

Appuntamento clou della Aikin, per il Blues & Wine Festival, sarà quello nella Cattedrale MATRICE VECCHIA di Castelbuono, mercoledì 21 dicembre (ore 21,00), dove la celebre cantante Gospel si esibirà con il Coro di Harlem. Al concerto è abbinata la degustazione di vini passiti delle migliori cantine siciliane, promossa presso l?Enoclub Nangalarruni (ore 18,30), con gli Amici dell?evento Partner di Castelbuono ?Paese Divino? (Assoc. Amici PerBacco presieduta da Dario Guarcello) , e degustazione della migliore pasticceria siciliana natalizia con torroni e panettoni della prestigiosa Azienda dei Fratelli Fiasconaro.

Un’anteprima di questo concerto, senza la sezione food, si svolgerà lunedì 19, a Mazara (Piazza della Repubblica). Tre i concerti di gennaio. Protagonista la Joe Castellano Super Blues & Soul Band, un’orchestra di sedici elementi che, nelle sue tournèe, si è esibita con le leggende del soul: dagli Earth, Wind & Fire ai Blues Brothers, da Diana Ross a Ray Charles, da George Benson al compianto Solomon Burke. Per questa edizione invernale sul palco di Marsala (20 e 21 Gennaio, Teatro Impero) e di Siracusa (22 Gennaio, Antico Mercato) saranno i più bei nomi della musica blues internazionale. Sono Cedric Ford (re del gospel), Alec Milstein (bassista di Diana Ross), Joey De Leon (percussioni, proviene dalla Tito Puente Latin Band), Wayne Cobham (tromba, proviene dalla Ray Charles Band), Gordon Metz (voce, proviene dalle band di Carlos Santana ed Herbie Hancock), James Owens, i sassofoni di Roby “Supersax” Edwards e di Ed Wynne (dagli Earth Wind & Fire), Bill Churchville (tromba dalla Band di Tom Jones).

Il concerto del 21 gennaio a Marsala ospiterà anche un grande coro gospel siciliano. Con diciotto anni di storia alle spalle e dieci anni di tour in versione “Super”, la Joe Castellano Super Blues & Soul Band è considerata dalla critica italiana – e da una grossa fetta di quella mondiale – “la più grossa realtà originale in Europa per il genere Soul/Blues….”. L’ultimo cd “Blues & Soul with my Latin Side” (2009) è stato l’unico album non americano nella “Top 25 album of the year” del più grande network delle radio in America, collegato alla rivista Bluescritic.com.

Nei concerti di gennaio la band di Joe Castellano presenterà al pubblico il nuovo album doppio “Soul Land”, inciso dal vivo durante le notti del Blues & Wine 2010 e 2011.

Info su www.bluesandwine.com

Le Cantine partner di B&W Soul Festival, Winter Edition 2011: Cristo di Campobello (Campobello di Licata AG), Cva (Viticultori Associati Canicattì, CL), Carlo Hauner (Salina, ME), Mandrarossa (Menfi, AG), Pellegrino (Marsala, TP), Planeta (Menfi, AG), Abbazia S. Anastasia e Fatascià (Castelbuono, PA). I Maestri dolciari partner di B&W Soul Festival, Winter Edition 2011: Fratelli Fiasconaro (CastelBuono, PA), Accademia Cucina Siciliana (Marsala, TP).

20111220-094152.jpg

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.