La Castelbuonese è campione!! Schianta il Bompietro ed è promossa in Prima

(MADONIELIVE.COM-Rosario Cusimano) Dopo ben 25 anni una squadra di Castelbuono torna in Prima Categoria. Si tratta della Polisportiva Castelbuonese che, grazie alla vittoria casalinga contro il Bompietro e alla contemporanea sconfitta del Geraci a Cerda, ha matematicamente conquistato la promozione diretta in Prima con due giornate di anticipo rispetto al termine del campionato. Un torneo dominato in lungo e in largo dalla compagine del patron Capuana che, salvo rare parentesi, non ha mai dato l?impressione di poter perdere la vetta della classifica. La gara che ha assegnato il titolo di campione ha visto la Castelbuonese schiantare al ?Luigi Failla? il Bompietro con un inequivocabile 3-0. I padroni di casa, privi del faro Cammarata, scendono in campo con un 4-2-3-1 che vede G.Cicero tra i pali, in difesa da destra a sinistra Mazzola, Cangelosi, Emanuele e Conoscenti, Corradino e Leta interni di centrocampo con il trio composto da Zafonte, Gentile e Duca in appoggio all?unica punta Antista.

Trascorrono appena 4 minuti dall?inizio delle ostilità quando Duca scende sulla sinistra e serve nel cuore dell?area di rigore Antista che insacca da pochi passi: 1-0. La Castelbuonese continua a macinare gioco e al 24? avrebbe una grossa chance per allungare. Traversone liftato di Zafonte per Duca che indisturbato colpisce di testa ma la sfera finisce sul fondo. Dieci minuti più tardi l?unica vera occasione per gli ospiti con una sventola dalla distanza su cui Cicero con uno spettacolare colpo di reni manda in angolo. Si va negli spogliatoi dunque sul parziale di 1-0. L?inizio ripresa vede la Castelbuonese attaccare a spron battuto alla ricerca del 2-0 che puntualmente arriva al 4?. Cross dalla sinistra di Conoscenti e botta al volo di Zafonte che si infila sotto il sette. Una perla di potenza e coordinazione. Meno di un minuto più tardi Antista lanciato a rete resiste alle trattenute ripetute di un difensore ospite e batte il portiere: 3-0 e tripudio in campo e sugli spalti. Una volta messo in cassaforte il risultato la Castelbuonese decide di dare un po? di spazio anche alle seconde linee. Al 12? fuori Duca e Leta per Cusimano e Felice. I padroni di casa, forti del consistente vantaggio, iniziano allora a giocare sul velluto e a divertire il pubblico pur senza affondare i colpi più di tanto. Al 32? esce tra gli applausi Antista per Città, il capitano acciaccato che non poteva di certo mancare in un momento così importante per la sua squadra. Intorno al 40? si vedono strani movimenti in panchina. Arrivano ottime notizie da Cerda. Il Geraci sta perdendo 2-0 e allora comincia ad intravedersi la prima bottiglia di spumante. Iniziano i primi, immancabili gavettoni, fino al triplice fischio dell?arbitro che consente alla Castelbuonese di entrare a pieno titolo nella storia del calcio di casa nostra.

Rosario Cusimano