La Castelbuonese perde il suo top player, Francesco Arena dice addio ai granata

[MADONIEPRESS.IT – Michele Ferraro] L’amara decisione a causa delle incomprensioni con mister Vitale

“Buona sera popolo granata volevo comunicarvi di persona che a malincuore i miei rapporti con la Castelbuonese si chiudono qui!”

Avrebbe voluto giocare di più al suo ritorno nel campionato d’Eccellenza. Dopo due anni di purgatorio, fra prima categoria e promozione, durante i quali ha vestito i panni di condottiero per lanciare la Castelbuonese nell’empireo cielo della “Serie A” siciliana, Francesco Arena dice addio al popolo granata. Troppa panchina per un fuori classe come lui che, tornato in una categoria “adeguata” pensava, a buona ragione, di continuare a svolgere il ruolo di nocchiere della barca granata. Ma così non è stato. Fin dall’inizio della stagione il capitano è stato utilizzato con il contagocce da mister Vitale. Poi, la settimana scorsa, la goccia che ha fatto traboccare il vaso, una telefonata da parte del mister per annunciare che non sarebbe stato convocato per la partita di Messina. Così dopo giorni di silenzio Francesco Arena si congeda dalla società di Fabio Capuna senza clamori e senza polemiche. In punta di piedi come si addice ai gentiluomini, lasciando sulla pagina FB della società un affettuoso saluto: “Non potete minimamente immaginare quanto questa situazione mi faccia stare male perché, oltre le soddisfazioni calcistiche ottenute in questi anni insieme a voi, sono stato onorato di trovare una seconda famiglia che mi regalato tante emozioni e soddisfazioni che fino ad oggi non avevo mai avuto il piacere di vivere con questa intensità!”

Il messaggio si chiude con un passaggio che conferma i motivi dell’amara decisione: “Preferisco non puntualizzare le ragioni per le quali si è arrivati a prendere questa decisione perché voglio che questo momento sia dedicato soltanto agli aspetto positivi che questi anni calcistici mi hanno regalato … VOI! (società e tifosi granta – ndr) Puntare il dito su qualcuno non servirebbe a cambiare la situazione penso che ognuno di noi sappia se e in cosa ha sbagliato, voglio però tenere a precisare che nonostante i dispiaceri familiari purtroppo avuti negli ultimi periodi Ciccio Arena c’era, c’è e ci sarebbe voluto essere, anzi avrei tanto voluto che fosse il campo il mio punto di sfogo!”

Dalla tarda serata di ieri si moltiplicano i messaggi dei tifosi granata a sostegno di Francesco Arena, dispiaciuti ed increduli per l’addio del capitano.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.