La Castelbuonese tenta la fuga per i play off

[LA SICILIA – Giuseppe Spallino] La Castelbuonese tenta la fuga. Dopo tre vittorie consecutive, la compagine madonita cercherà di consolidare sempre di più il quarto posto in classifica e staccare le concorrenti per l’accesso ai play off. Per non perdere il passo, i ragazzi allenati da Corrado Mutolo dovranno dare il massimo nella gara che si disputerà domani al “Luigi Failla” con il Città di Messina, che lotta per non retrocedere. Guida di questo momento positivo per la rosa del presidente Fabio Capuana è uno degli ultimi acquisti del calciomercato di dicembre, il centravanti franco-algerino Sami Elamraoui, che è stato il match winner di domenica scorsa nella partita contro il Rosolini.
Come si è ambientato nella Castelbuonese?
«Mi sono ambientato abbastanza bene, anche perché conosco molta gente e con alcuni compagni ho avuto stagioni alle spalle importanti. E poi ho trovato una società che nel suo piccolo cerca di svolgere grandi cose».
Lei è un attaccante di razza, come mai il suo primo gol è giunto solo ora?
«Sì, è vero, faccio abbastanza gol durante gli anni, però mi ritengo più un assist man. L’appuntamento con il gol è stato rinviato di domenica in domenica. Ho avuto diverse occasioni di andare in rete, ma ci si metteva anche la sfortuna di mezzo: un mese passato ai box per la rottura dei due metacarpi della mano. Ma sono lo stesso contento di aver contribuito alle vittorie della squadra con delle ottime giocate».
Qual è lo stato di salute della squadra in vista del match con il Messina?
«La squadra con l’approdo di mister Mutolo ha dato motivazione ad ogni partita che fa. E quindi siamo pronti ogni domenica per affrontare qualsiasi battaglia».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.