La Giunta comunale approva la proposta di bilancio

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO]?La Giunta comunale ha approvato la proposta di bilancio di previsione per il 2010, che ? stata trasmessa per il relativo parere al Collegio dei Revisori dei Conti, prima di essere portata in Consiglio comunale per l’approvazione definitiva.
Le entrate correnti, cio? le imposte, le tasse ed i trasferimenti dalla Regione e dallo Stato, sulle quali il Comune potr? contare per sostenere le spese per i servizi da erogare ammontano a 8,9 milioni di euro; mentre le spese correnti ammontano a 8,7 milioni di euro. Le aliquote delle imposte e delle tasse sono rimaste immutate rispetto allo scorso anno, cos? come quelle per i servizi a domanda individuale (mensa, asilo nido, mattatoio, illuminazione votiva) e per il servizio idrico, mentre ? stata ridotta l’aliquota della tassa per lo smaltimento dei rifiuti per le strutture alberghiere, creando nel contempo un’unica categoria tra le strutture alberghiere e quelle extralberghiere.
Al fine di mantenere una buona qualit? dei servizi offerti e mantenere accettabili standard, oltre che per assicurare le risorse per effettuare investimenti, l’Amministrazione ha avviato un programma di recupero dell’evasione, in particolare, della tassa per lo smaltimento dei rifiuti, prevedendo per il corrente anno di poter accertare l’importo complessivo di circa 370 mila euro (ICI e TARSU). In tal modo, si prevede di effettuare investimenti con entrate correnti e di raggiungere la totale copertura della spesa per lo smaltimento dei rifiuti. Servizio, quest’ultimo, che tanti problemi e disservizi crea in questi giorni anche nei Comuni viciniori, mentre viene svolto regolarmente nel Comune di Castelbuono, grazie all?impegno della Societ? Ecologia Ambiente ATO 5 e alle Cooperative Sociali affidatari del servizio, dell’Amministrazione comunale e alla collaborazione di tutti i cittadini, per i risultati raggiunti che ? quello di avere pulito il paese.
I principali investimenti, finanziati anche dai proventi dei permessi per costruire per 117 mila euro, riguardano: la realizzazione dell’impianto elettrico della scuola media per circa 350 mila euro (con finanziamento Inail), la ristrutturazione dell’ex carcere di via Mazzini per 180 mila euro (mutuo), che si aggiunge al finanziamento avuto da parte della Protezione Civile di 270 mila euro, il completamento dell’ampliamento del palazzo municipale per 210 mila euro (mutuo), manutenzioni straordinarie per le strade e l’impianto idrico e fognante per circa 200 mila euro (fondi propri), per la realizzazione dell’impianto elettrico del castello comunale per 226 mila euro (mutuo), incarichi di progettazione di lavori pubblici per euro 50 mila (fondi propri), il completamento delle opere di urbanizzazione da realizzare nell’area destinata alle attivit? artigianali per oltre 1,9 milioni di euro (con finanziamento regionale),
Sulla spesa corrente afferente i servizi erogati, oltre alle spese di funzionamento, da segnalare in particolare, quelle per la refezione scolastica, con l?introduzione del progetto delle mense tipiche, per 180 mila euro buoni libro e borse di studio per circa 60 mila euro; trasporto gratuito per gli studenti di scuola superiore per 85 mila euro; attivit? ed iniziative turistico-culturale per 170 mila euro; contributi per i festeggiamenti patronali ed alle istituzioni culturali per 87 mila euro; contributi alle associazioni sportive per 22 mila euro, contributo per la realizzazione del Giro podistico 48 mila euro; per la pubblica illuminazione 80 mila euro; per la gestione dell?impianto di depurazione 130 mila euro; per il servizio di smaltimento dei rifiuti 1,5 milioni di euro; assistenza igienico personale per bambini portatori di handicap ? 82.000; per assistenza domiciliare di anziani per 142 mila euro per ricovero di minori, anziani e disabili psichici 205 mila euro; per assistenza economica e contributi a sostegno di spese di locazione abitativa 30 mila euro; per bonus socio-sanitari circa 40 mila euro; per interventi socio-assistenziali circa 55 mila euro; contributi per associazioni di anziani e per quelle che sono impegnate in campo sociale per 37 mila euro; per la gestione del mattatoio 39 mila euro; per la partecipazione ad enti sovra comunali per lo svolgimento di servizi per circa 37 mila euro.
Sul bilancio del 2010, il Sindaco, Mario Cicero, dichiara che la gestione corretta dei fondi del Comune effettuata in questi anni ha dato i dovuti risultati, infatti ? stato approvato il Bilancio senza aumentare nessuna tariffa e tassa, mantenendo e migliorando tutti i servizi erogati. Stiamo incrementando da quest?anno ?la battaglia? contro l?evasione e l?elusione della TARSU , dell?ICI e di altre tasse comunali.
Tutto cio? permetter? di avere nuove risorse che ci aiuteranno a dare servizi piu? efficienti senza aumentare le tasse.
Ai cittadini chiediamo collaborazione, invitandoli a mettersi in regola con la TARSU e l?ICI. a chi lo fa volontariamente non verr? applicata alcuna sanzione nei limiti consentiti dalla legge. In tal senso abbiamo dato incarico ad una societ? esterne che dovr? accertare l?evasione. Questo impegno servir? a rendere piu? equo il pagamento delle tasse a Castelbuono.
Il Sindaco ringrazia il Vice Sindaco, il Responsabile dell?Ufficio Finanziario, l?Esperto del Sindaco e tutti i dipendenti dell?Ufficio Finanziario per l?impegno profuso per portare avanti un settore delicato e strategico per le sorti del Comune.