“La moglie fa le orgie in casa e se mi rispondi male ti sfregio la faccia.”

Viviamo in una terra dove non ? chiaro il senso della giustizia. Si evince dai piccoli episodi di delinquenza o violenza, giustificata dalla volont? di farsi giustizia per un torto subito. Fosse anche una battutina non gradita al bar. E’ successo cos? a Palma di Montechiaro (AG) che il cliente di un bar ordina un caff?, viene servito con un atteggiamento non consono alle regole del bon ton e lui sapete che fa, prende un coltellino e sfregia in volto il barista, tagli plurimi su tutta la faccia. Cos? impara l’educazione. Sicuramente una reazione a dir poco spropositata. Raccapricciante. C’? gente che va in giro armata col pensiero di farsi giustizia da sola se ve ne fosse bisogno. Un pensiero malato. Una terra malata. Ci manca ancora quel salto culturale. Ci manca come popolo.

subcomandantemarcos-4Per uno scoop il giornalista sarebbe disposto a tutto. A tal punto da dare uno scoop falso. E’ quello che ? successo alla rivista messicana “Reforma”, felice di avere fotografato il subcomandante Marcos, leader degli zapatisti del Chiapas e di cui nessuno aveva mai visto il volto scoperto (nella foto di fianco ? coperto da passamontagna, cos? come appare di solito). Peccato che l’uomo barbuto immortalato nelle foto era in realt? Leuccio Rizzo, cooperante bergamasco, che da 2 anni ? in Messico per analizzare l’azione dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale per la difesa dei diritti dei popoli indigeni. Rizzo ha poi avviato una procedura legale per i danni causati dalla rivista nei suoi confronti. Essere rivoluzionario sar? pure un sogno. Ma esser scambiato per il subcomandante Marcos ? troppo.

Tarquinia, provincia di Viterbo. Il marito torna a casa da un viaggio di lavoro con un giorno d’anticipo convinto di fare una bella sorpresa alla moglie. Entra in casa e lo sorprende la triste immagine della moglie, un’amica e 2 sconosciuti nudi e addormentati sul letto matrimoniale. La prima idea ? che sia stata stuprata. Allora chiama la polizia. Poi in realt? scopre la triste verit?. Aveva organizzato un’orgia con l’amica e 2 uomini incontrati poco prima in un ristorante. Mica male. Vai a fidarti della moglie. E a rincarare la dose la scoperta della polizia che durante l’orgia si ? fatto uso di alcool e cocaina. Decisamente una brutta sorpresa. Spero non vi capiter? mai una cosa del genere, ma per sicurezza, se doveste decidere di rientrare prima in casa per qualsiasi motivo, meglio far prima una telefonata. Non si sa mai trovate vostra moglie strafatta di coca nel bel mezzo di un’orgia.

Per questo numero ? tutto, vi aspetto Gioved? prossimo.


?Oltre Fiumara?- Rubrica settimanale che apre uno spiraglio tra le cinta murarie del borgo, per far passare qualche notizia fuori dal comune.?