La Regione “bacchetta” l’efficientissimo (!) Sindaco Tumminello

[Riceviamo e pubblichiamo] Il gruppo consiliare in questi mesi ha sollecitato l’Amministrazione comunale promuovendo interventi su argomenti specifici, oltre che con proposte, in quelle rarissime occasioni in cui il Consiglio comunale si è riunito. A volte l’Amministrazione comunale ha subito le discussioni, altre volte ha negato la trattazione di argomenti e la presentazione di relazioni al Consiglio comunale. Ha affrontato le nostre richieste con sufficienza, spesso con ironia e derisione, “buttandola” in rissa, cambiando discorso, sviando dal tema in trattazione. Insomma, in altre parole, è sfuggito al confronto, è stato in silenzio, ha richiamato la fedeltà della maggioranza consiliare al momento del voto, punto e basta. Gli abbiamo ricordato di presentare la relazione annuale, per rispetto della legge e del Consiglio comunale, al quale è destinata per le relative valutazioni. Nulla. Eppure, ci saremmo aspettati maggiore attenzione alla presentazione della relazione annuale da parte di una nuova Amministrazione comunale, che avrebbe avuto tutto l’interesse ad illustrare al Consiglio comunale ciò che ha fatto per i cittadini e rimettersi al loro giudizio. Niente di tutto ciò.

Allora, nel silenzio più assoluto, il 1° marzo scorso, abbiamo deciso di chiedere l’intervento dell’Ufficio ispettivo dell’Assessorato regionale per le autonomie locali (con un esposto allegato alla presente), ritenendo che la presentazione della relazione annuale sia un dovere per il Sindaco da non sottovalutare e sia una circostanza di particolare rilievo (e di gravità la sua omissione), se il legislatore ha inserito tale omissione tra quelle che possono causare la rimozione del Sindaco.

L’Assessorato ha risposto lo scorso 18 marzo con una nota indirizzata al Sindaco (allegata alla presente), con la quale ha imposto di trasmettergli, entro 30 giorni, una dettaglia relazione descrittiva in ordine alla mancata presentazione della relazione annuale, “significando che nel caso di mancato riscontro o qualora fossero forniti parziali e/o insufficienti elementi di riscontro” si sarebbe valutata l’attivazione di apposito intervento ispettivo di un funzionario della Regione, al fine di accertare l’esatta osservanza delle leggi e dei regolamenti.

Nella predetta nota, peraltro, l’Assessorato ha indicato il gruppo consiliare quale destinatario “per conoscenza”, ma il Sindaco si è ben guardato di darcene comunicazione e farcene avere copia. Quest’ultima, l’abbiamo dovuta richiedere agli uffici comunali dopo aver sentito una battuta del Sindaco nell’ultimo Consiglio comunale, dalla quale abbiamo percepito l’esistenza della nota dell’Assessorato.

Sarebbe un primato non invidiabile essere commissariati dalla Regione per la relazione annuale!

Il capogruppo consiliare Giuseppe Fiasconaro

Allegati

Esposto 

Nota assessorato

Nota

 

1 commento

  1. Apprendiamo da IlCaleidoscopio.info della risposta del Sindaco al comunicato del capogruppo Fiasconaro, che riportiamo di seguito.

    «Quante volte negli anni passati il sindaco Mario Cicero non ha presentato la relazione annuale e la minoranza, di cui il sottoscritto ha fatto parte, non ha montato nessuna polemica di questo genere? Se ci fossimo comportati nella stessa maniera, il Comune chissà quante volte sarebbe stato commissariato».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.