La rinascita di Piano Farina

immagine-3
[MADONIENEWS – G.Spallino] Nella zona A del Parco delle Madonie esiste una distesa di 16 ettari, si chiama Piano Farina. Si trova nel territorio di Petralia Sottana e si ci arriva salendo verso l?Hotel Pomieri e percor-rendo la carrareccia che co-steggia la zona. In quest?area ? stato recuperato un antico ?m?rcatu?, l?insieme dei recin-ti, delle capanne e dei luoghi di caseificazione di un?azienda pastorale. L?idea ? venuta all?imprenditore agricolo castelbuonese Giacinto Cange-losi, il quale, grazie ai finanziamenti dell?Unione Europea (Por 2000/2006), ? anche riuscito nell?impresa di fare di Piano Farina un polo di attrazione turistica.

Sono due i settori creati per il rilancio della zona. Il primo ? quello naturalistico, con la realizzazione di tracciati che portano agli alberi secolari come la rovere di Cozzo Pomieri (un esemplare alto 13 m. e di circonferenza 7,60 m., la cui et? stimata ? di circa 600 anni), e al sentiero n. 19 del Parco, dove vola e nidifica l?aquila reale.
Dal 2 giugno inoltre ? ritornato in attivit? l?antico caseificio con lo scopo di dimostrare ai turisti le vecchie tecniche per fare i formaggi.
– 4 luglio 2009 –
Giuseppe Spallino