La Supergiovane Castelbuono mantiene l’imbattibilità e allunga in classifica

La capolista Supergiovane Castelbuono riceve l’Usd Alia, reduce dalla vittoria del derby ai danni della Pro Alia.
Campo pesante, voglia di vincere e agonismo hanno permesso di assistere ad una partita “maschia”, a volte assistendo a qualche colpo proibito, come quello che farà restare in dieci gli ospiti alla fine del primo tempo.
Supergiovane guidata dal duo Corradino-Prestianni che scende in campo con Corradino, Cangelosi, Antista, Mazzola e di Paola in difesa, Cusimano, Sferrino, Piro e Città a centrocampo, Gulino e Norata in attacco. La partita si mette subito bene per la Supergiovane e già dopo mezzora Gulino segna una doppietta che permette ai padroni di casa di prendere le redini del gioco e della partita. L’Alia la mette sul piano del nervosismo e della fisicità e grazie ad un azione d’attacco riesce ad accorciare le distanze.
Al 40? l’episodio che cambia la partita. Fallo di reazione di un difensore ospite nei confronti di Cangelosi, l’arbitro se ne accorge e manda il giocatore anzitempo sotto la doccia.
La partita diventa nervosa,a tratti cattiva, la squadra di casa pensa di aver già vinto ma l’arbitro allo scadere del primo tempo concede un penalty agli ospiti su fallo molto dubbio di Cangelosi. Rigore che il capitano dell’Alia trasforma. Il primo tempo si chiude quindi sul due a due.
La seconda frazione si apre con la Supergiovane in attacco, ma i tiri di Sferrino, Norata e Gulino non creano problemi al portiere ospite.
Salvataggi sulla linea e parate del portiere negano il vantaggio dei padroni di casa, mister Corradino effettua qualche cambio e fa entrare Baio, Felice Conoscenti e Norata, ma il risultato resta inchiodato sul 2 a 2.
L’arbitro concede cinque minuti di recupero, e quando la partita volge al termine, su un lancio Cangelosi controlla e Conoscenti è furbo ad approfittare dell’occasione e mettere la palla in rete. Tra polemiche e proteste la partita finisce. La Supergiovane mantiene l’imbattibilità e continua a volare in testa alla classifica.

Vincenzo Rosario Ippolito

classifica

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.